Emirati Arabi, morta la donna più grassa del mondo

Una donna da record certo, ma certamente non dei più salutari, ed infatti proprio il suo “record” l’ha condotta alla morte.

Era considerata la donna più grassa del mondo: l’egiziana Eman Ahmed Abd El Aty è morta alle 4.35 di lunedì mattina in un ospedale di Abu Dhabi in cui era in cura a causa di problemi cardiaci uniti a un’insufficienza renale.

Il calvario della donna è stato lungo, perché oltre a una grave disfunzione della valvola aortica, aveva sofferto due anni fa di un ictus che le aveva inficiato la parola e le capacità di movimento. Abd El Aty viveva in pratica confinata a letto.

Nata ad Alessandria d’Egitto nel 1980, Eman pesava 5 chili alla nascita. Malata di tiroide aveva continuato a prendere peso, tanto che era stata costretta a lasciare la scuola. Le sue condizioni erano via via peggiorate, tanto che non poteva più uscire di casa.

Fino all’anno scorso pesava 500 chili, poi, all’inizio dell’anno, la donna – egiziana di 37 anni – aveva deciso di sottoporsi a un intervento di chirurgia bariatrica in India, riuscendo così a perdere 254 kg in un colpo.

La paziente era seguita da un’équipe di oltre venti sanitari da quando a maggio era arrivata negli Emirati dall’India, dove era stata operata, ha affermato l’ospedale Burjeel in una nota, ma nulla hanno potuto i medici dinanzi ai problemi arrecati al suo organismo dal peso eccessivo.

Per trasferirla da Alessandria d’Egitto a Mumbai era stato necessario allestirle un posto su un Airbus attrezzato apposta. El Aty non lasciava la casa, dove viveva con i famigliari, da circa vent’anni.

Eman, 36 anni, era diventata famosa in tutto il mondo, suo malgrado, nello scorso mese di ottobre quando, da un’indagine era risultata con i suoi 501 chili la donna più grassa del mondo. Un peso record , secondo solo a quello di Carol Yager, americana del Michigan morta nel 1994 che con i suoi 540 chili per un metro e settanta di altezza è considerata la donna più pesante di sempre.

Potrebbero interessarti

Neoplasie, possibile limitare gli effetti collaterali delle cure

Per fortuna i dati sono confortanti, e a fronte di un numero…

Siringhe infette HIV alla pompa di benzina, altra bufala

“Fake news”, ovvero la cosiddetta “bufala” che normalmente impazza sul web, in…