Fabrizio Corona si sente accerchiato e aumenta la pena

Un periodo certamente poco positivo per l’ex re dei paparazzi: non solo Fabrizio Corona, attualmente dietro le sbarre, rischia una nuova condanna ma a quanto pare dovrà scontare nuovamente un anno della pena, già scontata in affidamento.

I giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano in pratica  hanno revocato l’affidamento in prova ai servizi sociali a Corona, affidamento che era stato sospeso il 10 ottobre scorso, il giorno stesso in cui è stato arrestato per intestazione fittizia di beni.

I giudici hanno disposto la revoca ‘ex tunc’ e precisamente dal 22 ottobre del 2015: in sostanza, un anno circa già scontato in affidamento dovrà essere nuovamente scontato in carcere.

Nel provvedimento di revoca i giudici hanno spiegato che Corona ha “privilegiato il proprio recupero economico rispetto a quello sociale e terapeutico” e lo hanno accusato di aver trasgredito alle prescrizioni “ricevendo rilevantissime somme di denaro in nero”.

Secondo l’avvocato Chiesa, difensore di Corona, su quei soldi “cash” non sarebbe stato commesso alcun illecito, in quanto, “in Italia non è reato accumulare contanti”.

Solo qualche giorno fa il fotografo si era sfogato davanti ai giudici. “Mi sento accerchiato – aveva detto Corona –  Quel denaro non è di provenienza illecita, ma il frutto del mio lavoro frenetico. Non è un reato tenere soldi in contanti in questo paese. Ho guadagnato un mare di soldi e volevo pagare le tasse”.

Next Post

Bud Spencer: Chi insegue solo fama e successo è un idiota

Sempre vivo il ricordo di Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, ex campione di nuoto, sportivo ma nei ricordi di milioni di fan in tutto il mondo mitico attore in coppia con l’amico di sempre Terence Hill. Anche se scomparso ultimamente, la pagina ufficiale di Bud Spencer continua a vivere […]