Ferzan Özpetek torna a girare nella sua Istanbul

Ferzan Özpetek torna a girare e ad ambientare un film, 20 anni dopo ‘Bagno turco’, nella sua Istanbul: Rosso Istanbul sarà dal 2 marzo nelle sale, liberamente ispirato all’omonimo bestseller (Mondadori) ed ha un cast tutto turco.

È il suo primo film girato tutto in Turchia, con attori turchi che lì sono beniamini; una storia densa, complessa, che non ti «abbraccia» subito.

Come si legge nella sinossi, il film racconta il ritorno dall’estero a Istanbul dello scrittore-editore Orhan Sahin (Halit Ergenc) su invito del famoso regista Deniz Soysal (Nejat Isler) per lavorare al suo libro (due personaggi, quest’ultimi, pieni di riferimenti ad Ozpetek).

Fin dall’inizio, il riservato Orhan entra nella bizzarra famiglia del misterioso Deniz. Incontra l’ingombrante madre e soprattutto Neval (Tuba Buyukustun) e Yusuf (Mehmet Gunsur) i due personaggi a cui Deniz è più legato. A un certo punto il regista scompare e il ritorno a casa di Orhan si riempie, allo stesso tempo, di un amore impossibile, di nostalgia e anche dalla voglia di tornare a creare in prima persona.

Özpetek ha spiegato come mai un film su Istanbul, vent’anni dopo: “Non si decide di fare un film, è stata una cosa sentita, ho sentito il bisogno di fare un film per raccontare Istanbul. È molto importante raccontare una Istanbul dopo 20 anni, come è cambiata la città. Lo dicevo già vent’anni fa che sarebbe cambiata molto: ci sarebbero stati grattacieli, una città che cresce etc… E in questo film c’è il cambiamento di Istanbul in vent’anni. Ma la città cambierà ancora, non nelle costruzioni, ma un cambio di umore, di questa sospensione. Spero che venga capito questo”.

“Adesso ho sentito la necessità di provare a raccontare le atmosfere di Istanbul, città sospesa, senza fermarmi però di fronte alle solite ovvietà. Non credo sia semplicemente un esercizio nostalgico, piuttosto la volontà di raccontare delle persone, i loro umori, che – conclude il regista – un domani magari non ci saranno più”.

Next Post

Dayane Mello già mollato Stefano Bettarini?

Lui è in Honduras per lavoro, in veste di inviato dell’Isola dei Famosi e le invia fiori e cuoricini, non potendo far altro essendo dall’altra parte del mondo, lei, in veste di ex naufraga, è già stata rispedita in Italia e finora si era detta persino innamorata, ma a quanto […]