Flavio Briatore, poco lusinghiero con le donne lavoratrici

Non si può certo dire che sia uno che non conosca il mondo e che debba la sua visione delle cose alla piccola realtà in cui è cresciuto e vissuto, dato che è uno dei più ricchi imprenditori italiani, abituato a girare il mondo e a frequentare i posti più rinomati, ma evidentemente questa sua fortuna non gli è servita a maturare uno spirito critico capace di fargli capire dove sia il giusto limite tra battuta e offesa.

Ancora una volta siamo qui a parlare di Flavio Briatore, e ancora una volta si tratta delle sue dichiarazioni, a cui sembra pensi veramente poco prima di divulgarle ai quattro venti.

Se nelle scorse settimane se l’è presa col sud Italia, incapace di creare un turismo d’élite capace di attirare i ricchi e facoltosi, stavolta se l’è presa con le donne, e non ci è andato giù troppo leggero.

Tutto è partito da una frase pronunciata durante un convegno dedicato alle donne: “È fondamentale che la donna lavori, anche perché, se non lavora, ha solo motivo di romperti i maroni dalla mattina alla sera”.

Prosegue poi: “Invece una che lavora e ha i figli non ha questi problemi qui, e diventa anche più sicura, più matura”.

D’altronde, quelle che non lavorano hanno meno soddisfazione, aggiunge Flavio: “Vi garantisco, io che vivo a Montecarlo ne vedo di donne che fanno shopping, ma una volta che hai comprato dieci borse non è che l’undicesima ti faccia più piacere”.

Queste sue affermazioni hanno scatenato un mare di polemiche, a cui molte donne dello spettacolo hanno voluto rispondere a tono.

“Mi sembra ci sia una leggera personalizzazione – dice Alba Parietti. -Flavio forse non ricorda che non è nato a Montecarlo, ma è a Cuneo, anzi è nato in un comune molto operoso. Spesso le donne non lavorano non per una scelta, ma perché non possono: perché nelle famiglie viene ancora preferito il figlio maschio, nelle aziende viene data la precedenza agli uomini perché, vedi Flavio, c’è il problema che le donne fanno i figli. E le aziende non hanno strutture (asili, per esempio) per supportare le madri. Poi, vorrei dire a Briatore, che le donne fanno tutto e sanno fare tutto da sole, io l’uomo, ormai, non lo prendo neanche in considerazione. Gli chiederei se ha voglia di prendere lui i ruoli della donna così, magari, vede un po’ come si sta”.

“Mi auguro che Briatore abbia fatto una battuta cercando di fare il simpatico. Poi gli è venuta male o malissimo. Per altro, conoscendo anche la Gregoraci, non credo che abbia voluto mancarle di rispetto, ma semplicemente abbia cercato di fare l’ironico… Il fatto è che non a tutti gli uomini riesce sempre bene questo genere di humor. Briatore è praticamente circondato da donne che lavorano, il suo braccio destro, per esempio… La sua, allora, mi pare proprio una di quelle freddure degli uomini sulle mogli che potrebbero essere un cliché, ma non sono decisamente adatte al momento”, il pensiero di Eleonora Daniele.

Next Post

Barbara D’Urso, Pomeriggio 5 purtroppo perde consensi

Se ieri è iniziato il Grande Fratello Vip, condotto da Ilary Blasi ed Alfonso Signorini, ed è partito subito col botto, riuscendo a superare persino il suo stesso esordio stagionale dello scorso anno, medesime buone notizie non ci sono per Barbara D’Urso, che però col suo Pomeriggio 5 ieri era […]
barbara durso pomeriggio cinque