Francesca Pascale attacca duramente Giorgia Meloni

A quanto pare la candidatura di Giorgia Meloni a sindaco di Roma non piace proprio a nessuno.

Se i suoi colleghi uomini, anche quelli di partito, le avevano consigliato di desistere dalla sua candidatura visto che è in dolce attesa, nemmeno le donne le hanno lesinato critiche: a quanto pare in Italia la parità di genere esiste ancora solamente come diritto sancito dalla Costituzione, ma non effettivamente accettato e condiviso.

Un attacco diretto alla Meloni è arrivato anche da Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi, che ha scelto un post su Instagram per colpire l’ex ministro e la sua scelta di scendere in campo per il Campidoglio.

”Quindi siamo certi – scrive la Pascale – che se la Meloni diventasse sindaco di Roma, saranno multati i gay, i neri, gli immigrati. Per i cattivi sarà pronto all’uso un cucchiaio di Made in China di olio di ricino. I bambini vestiranno obbligatoriamente di nero e con i pantaloni corti. Le donne ritorneranno a non aver più il diritto al voto… Ah no, lei è una raffinata fascista moderna. Le donne possono votare, possono avere figli fuori dal matrimonio e presentarsi al Family day puntando il dito contro il prossimo e chi se ne frega se il buon Dio ci dice di amarli come noi stessi!”.

Un attacco diretto e senza mezzi termine, probabilmente per assecondare il volere del suo compagno: il buon Silvio infatti ha proposto e supportato la candidatura di Guido Bertolaso.

“È chiaro a tutti che una mamma non può dedicarsi a un lavoro terribile” aveva infatti dichiarato l’ex premier qualche giorno fa, prima che la candidatura venisse poi effettivamente convalidata.

Loading...
Potrebbero interessarti

Belen, nessun litigio con Stefano dopo la rottura

Si sa, ormai Belen Rodriguez fa notizia qualsiasi passo la showgirl faccia:…

Justin Bieber, vacanze e festeggiamenti per i 18 anni di Sofia

Dopo i battibecchi social con i propri fan, Justin Bieber sembra intenzionato…