Francesco Totti: ho fiducia nella mia testa e nel mio corpo

Noi non sappiamo quale sia il suo segreto di eterna giovinezza, ma Francesco Totti, a 40 anni suonati e festeggiati in grande stile qualche mese fa propri non ci pensa a smettere di giocare, nonostante molti suoi colleghi coetanei siano già in “pensione” da diversi anni.

Uomo simbolo della Roma, mito indiscusso di una città oltre che di una squadra, Totti lo scorso anno ha strappato in extremis un altro anno con la sua maglia, ma a quanto pare il mitico numero 10 anche per il prossimo anno non è pronto ad appendere le scarpette al chiodo.

«Ho fiducia, nella mia testa e nel mio corpo, posso ancora dare tanto e se sto bene perché devo smettere?»: senza mezzi termini Francesco Totti manda un messaggio al Club che già lo scorso non gli avrebbe rinnovato il contratto lasciandolo lontano dai campi di calcio.

«Nel calcio niente è scontato. Mi davano per finito lo scorso anno, cosa che succede spesso in questo ambito lavorativo, soprattutto quando le cose non vanno nel verso giusto, ma ognuno è libero di dire quello che pensa», ha spiegato.

E per quanto riguarda la Roma che cerca di contendere lo scudetto alla Juventus: “Purtroppo non dipende da noi, perché loro sono primi e noi dobbiamo essere più competitivi sotto tutti i punti di vista. Dobbiamo essere più cattivi quando incontriamo le squadre più piccole. Ci manca la tenacia, la cattiveria di essere veramente una grande squadra“, osserva Totti. “La Juve quando affronta il Chievo o il Bologna, anche giocando male, le vince tutte. Penso che questa sia la forza della Juve: non molla mai. Scendono in campo affamati, veramente convinti di poter vincere tutte le partite“.

Next Post

Genova, un movimento franoso minaccia le case

A Genova un movimento franoso imponente minaccia le case. A causa dell’ondata di maltempo dei giorni scorsi diverse situazioni a Genova risultano a rischio. Nel bel mezzo della notte in località Quezzi, sulle alture della città, sono state sfollate almeno duecento persone. Il Sindaco Doria è intervenuto immediatamente sul posto […]
Genova, un movimento franoso minaccia le case