Frank Box: incredibile invenzione o semplice suggestione?

Quella che è stata battezzata la Frank Box riproduce audio non elaborato che gli spiriti usano presumibilmente per comunicare messaggi.

Come è emersa la Frank Box? Nel 2000, il suo creatore, Frank Sumption, ha provato a usare il rumore bianco convenzionale per catturare i fenomeni di voce elettronica (EVP), ma ha scoperto che questo metodo presentava degli svantaggi.

Nel 2002, Frank ha avuto l’idea di una radio sintonizzata in tensione, cioè una scatola con una camera di eco per l’audio.

Come funziona la Frank Box?
Proprio come una radio rotta, la Frank Box analizza le frequenze radio che producono rumore casuale. Si ritiene che gli spiriti utilizzino la camera dell’eco, sfruttando i suoni casuali per creare messaggi per gli umani.

I sostenitori ritengono che l’audio non elaborato, come quello generato da una radio con l’accordatura dell’intera banda, possa essere utilizzato dai morti per comunicare, quindi si ipotizza che Frank’s Box in realtà canalizzi gli spiriti che rimodulano l’audio in parole riconoscibili.

Ho appena spazzato l’accordatura, che produce frammenti di parole, musica e rumore, noti come audio non elaborato, simili a EVPmaker. Le entità usano l’audio non elaborato per esprimere la propria voce “, spiega Sumption.

Secondo Frank, la tecnica era stata già creata in Europa negli anni ’80. Ha automatizzato il processo implementando la sua idea del sintonizzatore dalle autoradio.

C’è scienza dietro questa famosa Frank Box?
La “scienza” dietro un dispositivo che genera una tensione casuale da un transistor, che si sintonizza su una frequenza nella banda AM. Il segnale viene filtrato e, a sua volta, amplificato e trasmesso attraverso un altoparlante.

– La scatola potrebbe fungere da generatore di rumore che le entità utilizzano per comunicare, sfruttando le frequenze audio per inviare messaggi.

– Gli spiriti influenzano il generatore di tensione casuale (RVG) manipolando le voci esistenti sulle trasmissioni radio.

Con l’emergere di una crescente gamma di dispositivi di registrazione elettronici, EVP inspiegabili sono stati ascoltati e registrati per decenni. Mentre gli scettici indicano anomalie o umori casuali interpretati da ascoltatori entusiasti con nozioni preconcette sull’aldilà.

Instrumental Transdimensional Communication (ITC), infatti, è un termine coniato per descrivere l’uso di dispositivi elettronici per facilitare la comunicazione con l’aldilà.

The Frank Box: entra in contatto con i morti?
I critici sostengono che i messaggi prodotti tramite le Frank Box non sono altro che i credenti che “trovano schemi significativi nel rumore insignificante, piuttosto che un contatto effettivo con entità / spiriti“.

Sumption risponde ai critici: “L’unico modo per giudicarla è dal contenuto. Le emittenti non saranno presenti nell’istante in cui realizzerò un video di prova che fornirà messaggi e commenti significativi, chiari e personali nell’istante in cui la telecamera inizierà a registrare“.

Qualunque sia la causa degli EVP prodotti tramite le Frank Box, queste scatole fantasma hanno contribuito all’esplorazione del paranormale e hanno aumentato la possibilità di un vero contatto con i morti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Allarme ghiacciai: il “gigante” dei Forni spaccato in tre

Il 2015 sarà ricordato per il gran caldo che non ha messo…

Regno Unito, gli scienziati inglesi contro la Brexit

Gli scienziati del Regno Unito si schierano contro la Brexit, l’uscita dell’Inghilterra…