Gilet Gialli, ormai le proteste infiammano da 8 settimane

Una protesta così lunga ed organizzata in Italia non la si è mai vista, con l’italiano medio abituato ad essere solamente un leone da tastiera, ma a Parigi la situazione è ben differente: dopo ben 8 settimane i Gilet Gialli continuano ad infiammare le strade della Francia con le loro richieste e recriminazioni.

Ieri è stato l’ottavo sabato di scontri: gli agenti hanno usato i lacrimogeni a Beauvais, a nord di Parigi, e a Montpellier per disperdere le manifestazioni, mentre a Saint Malo la polizia ha fatto sgomberare i dimostranti che impedivano l’accesso al porto, fermando due persone.

Sono state 25mila le persone a scendere in piazza in tutto il Paese, secondo Le Figaro che cita fonti delle forze di sicurezza.

Diverse persone sono rimaste ferite davanti al Museo D’Orsay a Parigi, dove si è fermato uno dei cortei. In totale sono state fermate 103 persone e per 101 di loro il fermo è stata trasformato in arresto.

“Manifesteremo qui tutti i sabati, continueremo per tutto il 2019″, ha annunciato in mattinata al megafono Sophie, una dei manifestanti.

“Faremo sì che i cittadini si riprendano il potere. Vogliamo degli stati generali organizzati dal popolo per il popolo”.
Ricordiamo che la protesta è iniziata il 17 novembre scorso quando 290mila gilet gialli sono scesi in piazza per protestare contro i rincari della benzina voluti dal presidente francese.

Potrebbero interessarti

Trump ancora agguerrito: “stoppare ingresso ai musulmani è giusto”

Dopo lo scandalo che le dichiarazioni di Donald Trump hanno suscitato nel…

Festa del papà: la vera origine di questa festa

Per gli ultimi ritardatari c’è ancora qualche ora per comprare un pensierino…

Bungee Jumping: si lancia con l’elastico e muore -video-

E’ una pratica utilizzata in tutto il mondo, il più delle volte…

Le porte dell’Inferno trovate in Siberia, il buco verso l’Ade

Le porte dell’Inferno trovate in Siberia, il buco verso l’Ade. La storia,…