Gli rubano il notebook poi arriva una strana email

Gli rubano il notebook ma poco dopo cominciano ad arrivare al malcapitato strane email.

Stevie Valentine ha condiviso un’e-mail strana ricevuta dal suo coinquilino dopo che quest’ultimo aveva subito il furto del suo portatile.

Quando una delle tue preziose proprietà viene rubata, è comprensibile sentirsi arrabbiati verso il ladro, ma se il colpevole invia strane email di scuse?

Stranamente, Steve Valentine di Birmingham ha rivelato come il suo coinquilino abbia ricevuto un’e-mail dal ladro che ha rubato il suo portatile, con una spiegazione.

L’oggetto dell’email recita: “Mi dispiace per il tuo laptop” e continua poi con una serie di scuse e un’offerta.

Il ladro senza nome ha iniziato il messaggio dicendo che erano “sono davvero molto dispiaciuto per aver preso il tuo portatile“.

Sono estremamente povero e avevo bisogno di soldi, ho lasciato il telefono e il portafoglio, quindi spero che un po’ compensi qualcosa“.

Il ladro, che chiaramente aveva la coscienza sporca, ha continuato con un gesto che naturalmente non poteva compensare il furto avvenuto.

Vedo che sei uno studente universitario, se qui ci sono dei file di lezioni di cui hai bisogno, fammi sapere e te li manderò, ancora una volta mi dispiace“.

Stevie ha twittato l’immagine, scrivendo: “Così oggi il laptop del mio coinquilino è stato rubato ecco quello che il ladro gli ha mandato“.

Il post su Twitter è diventato virale e ora è stato condiviso più di 28.000 volte e ha ricevuto oltre 400 commenti.

Alcuni hanno elogiato il ladro e simpatizzano con la loro situazione, qualcuno addirittura ha commentato: “mi spezza il cuore“, altri simpatizzavano con il ladro commentando: “Questo è il ladro più bello che abbia mai visto.”

Altri invece erano pur sempre incavolati come lo stesso studente e qualcuno ha scritto:

Maledizione, hai rubato a uno studente, anche gli studenti sono al verde, e ora hanno bisogno di trovare un altro computer.”

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Batteri, attenzione agli asciugatori elettrici nei bagni pubblici

Quando si usano le toilette pubbliche o comunque di luoghi accessibili a…

Facebook non ha rivali leader su Twitter

Si parla di social network, si parla di Facebook, di Twitter, di…

iPhone in crisi? No, per Cook solo turbolenze macroeconomiche

Le vendite dell’iPhone secondo Tim Cook sono influenzate dalle “turbolenze macroeconomiche”, perciò…

Autopilot Tesla: meno incidenti con la guida autonoma

Con l’autopilot Tesla gli incidenti sono diminuiti del 40%. Non è facile…