Google, preferire la modalità notte per risparmiare batteria

I nostri smartphone ormai sono capaci di aiutarci nelle situazioni più disparate, con un’applicazione disponibile per ogni occasione, ma parallelamente rischiano di “abbandonarci” in ogni momento: se la loro memoria si può espandere quasi all’infinito, lo stesso non si può dire della batteria, che al contrario sembra reggere sempre meno.

E più applicazioni teniamo attive, più la batteria si scarica rapidamente: e allora come fare per non vedere il telefono spegnersi a metà giornata?

Tra i diversi accorgimenti, uno ce lo suggerisce direttamente Google: secondo il colosso non è solo la luminosità ad influire sulla durata delle nostre batterie, ma anche il colore, e quindi Google ha dimostrato che la Dark Mode, o modalità notte, ottiene i risultati migliori in termini di ridotti consumi energetici.

La differenza tra la massima luminosità e la modalità notturna è notevole, grazie alla capacità dei pannelli OLED di “spegnere” i pixel in presenza di colore nero sul display, portando così a un risparmio energetico netto.

Il bianco, al contrario, è di gran lunga il colore che consuma più energia e ciò ha portato Google a riconoscere che l’importanza attribuita a tale colorazione nelle sue app e nelle linee guida di stile di Android non è proprio l’ideale.

Redazione

La redazione di veb.it si occupa di fornire agli utenti delle news sempre aggiornate, dal gossip al mondo tech, passando per la cronaca e le notizie di salute. I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Veb.it a firma della redazione.

Potrebbero interessarti

Very Large Telescope, le immagini spettacolari di Giove

Il Very Large Telescope, immagini all’infrarosso del Pianeta Giove per foto spettacolari.…

Il nuovo smartphone Android che costa 7 dollari: il Freedom 251

Il Freedom 251, il nuovo smartphone Android, fa parte di un programma…

Adolescenti italiani tra rete e famiglia disgregata

Vincenzo Spadafora, Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, ha presentato la sua…

Android O nessun aggiornamento di massa

Sembra proprio che Android O sarà il più grande aggiornamento del sistema operativo…