Guardarsi allo specchio di notte, perchè non devi farlo

Redazione

Lo specchio è un oggetto comune in ogni casa, ma è anche un oggetto che nasconde tanti significati, storie e leggende.

Guardarsi allo specchio di notte perche non devi farlo

Perchè non bisogna guardarsi allo specchio di notte?

Leggende di molte nazionalità, in particolare degli slavi, attribuiscono lo specchio ad un ingresso verso altri mondi.

In condizioni normali, i vivi non possono penetrarli, e quindi, durante il giorno, è sicuro guardare la superficie dello specchio.

Di notte, si applicano regole completamente diverse che prevedono il divieto di guardare uno specchio.

Quando scende la notte, si aprono le porte ad altre realtà e dimensioni diverse. Se in questo momento guardi la superficie dello specchio, potrai contemplare gli abitanti dello “specchio“.

Allo stesso tempo, corri il rischio non solo avere molta paura, soprattutto per le persone particolarmente impressionabili, ma anche dare un po’ della loro energia vitale alle entità.

Si crede anche che una persona possa aiutare un’entità soprannaturale a penetrare nel nostro mondo.

Gli esoteristi sono anche ben consapevoli che guardare gli oggetti che contengono uno specchio di notte può effettivamente portare a molti problemi: da malattie ad incidenti gravi, dal furto, fino alla morte.

Generalmente, una candela accesa ha un effetto protettivo e favorevole sulle persone: scongiura il male, il malocchio e altre disgrazie.

Ma di notte, soprattutto durante le cosiddette ore di Satana, dalle 00:00 alle 03:00, il riflesso delle candele nello specchio può provocare diverse entità diaboliche, aprendo loro un passaggio verso i nostri mondi.

Una vecchia leggenda narra di come in gioventù le ragazze decidessero di prepararsi a ricevere la fortuna con uno specchio e una candela.

Questo veniva fatto una per una, perché, secondo le regole della fortuna, una ragazza dovrebbe stare nella stanza da sola.

Così, uno delle ragazze vide effettivamente il volto del suo futuro marito, che iniziò ad avvicinarsi a lei molto rapidamente. Era insensibile alla paura e non poteva fare una sola mossa: fu colta dalla paralisi. Allo stesso tempo, l’entità si avvicinò, poi colpì duramente la ragazza e scomparve.

Questa storia non è inventata e mostra perfettamente tutto il “fascino” delle manipolazioni notturne con specchi e candele.

Next Post

Il Pentagono parla per la prima volta di UFO in modo ufficiale

Per la prima volta in 50 anni si è tenuta un’audizione sugli UFO, dove il Pentagono ha rivelato nuove informazioni sui rapporti di avvistamenti di oggetti volanti non identificati e su come i militari segnalino in modo costante le anomalie UFO. Il Pentagono parla ufficialmente di UFO Il Pentagono ha […]
Il Pentagono parla per la prima volta di UFO in modo ufficiale