Hillary Clinton si ricandiderà negli Usa nel 2020?

La sonora, ed anche un po’ inattesa, sconfitta contro Donald Trump, attuale presidente degli Stati Uniti D’America, non gli ha tolto la grinta né la voglia di scendere in campo per difendere le sue idee e contrastare la politica, a tratti xenofoba e razzista, che il suo rivale sta mettendo in campo.

E così per tanti non sarebbe affatto un azzardo se nel 2020 Hillary Clinton scegliesse di ricandidarsi alle presidenziali, correndo nuovamente contro Trump.

La convinzione che l’ex first lady possa tornare all’attacco tra due anni per sbarrare la strada della rielezione all’attuale predidente è di Mark Penn, ex consigliere dei Clinton, che in un editoriale per il Wall Street Journal, scritto con Andrew Stein, ex presidente del New York City Council, si è detto convinto che «fedele al suo nome, la Clinton combatterà fino all’ultimo respiro. Non lascerà che un piccolo particolare come due scioccanti sconfitte ostacolino la sua pretesa sulla Casa Bianca».

I due non hanno dubbi e dicono che la Clinton lo fa per uno scopo ben preciso: “Hillary ha ancora una missione da compiere, ovvero diventare la prima donna presidente. E soprattutto deve andare e vendicarsi verso tutte quelle persone che incitavano le autorità ad arrestarla. Quel grido dei sostenitori di Trump non può rimanere senza vendetta”.

Next Post

Morbillo, i casi di Bari preoccupano gli esperti

Quando gli esperti di tutto il mondo sottolineano “ossessivamente” la necessità di vaccinarsi, tanti rimangono ancora perplessi, complici anche i no vax che negli ultimi anni stanno portando avanti campagne a tappeto, anche se palesemente senza nessun fondamento. Eppure quando i moniti degli esperti cadono nel vuoto le conseguenze sono […]