I serial killer più atroci della storia
I serial killer più atroci della storia

Gli assassini seriali non sono gli stessi degli assassini di massa che commettono più omicidi contemporaneamente; né sono assassini folli che commettono omicidi in due o più posizioni senza praticamente nessuna pausa tra loro.

Un serial killer è generalmente definito come una persona che uccide tre o più persone per un periodo di oltre 30 giorni, apparentemente in modo casuale. Tuttavia, tutte le vittime dell’assassino condividono spesso un tratto comune. Queste vittime di solito hanno attivato qualche innesco psicologico nella mente dell’assassino, oppure possono condividere simili apparenze fisiche con qualcuno nel passato dell’assassino.

Si scopre che molti serial killer provengono da famiglie disfunzionali. Spesso soffrono di emozioni complesse come inadeguatezza o inutilità, dimostrando nel contempo la loro superiorità attraverso la violenza.

Ironia della sorte, queste persone danneggiate, che spesso si sentono invisibili, diventano famigerate attraverso i loro atti brutali, dimostrando, paradossalmente, di avere un certo potere su di noi … anche se nasce dalla paura.

Albert Fish – L’uomo grigio

Numero di omicidi: 5-100
Periodo di uccisioni: 1919-1930

Uno dei pedofili / assassini seriali / cannibali più vili d’America, Albert Fish è conosciuto con molti nomi: Gray Man, Brooklyn Vampire, The Boogeyman e The Werewolf of Wysteria. Era un nonno dall’aspetto gentile e benevolo (un contrasto totale con il mostro dentro di lui). Sua moglie lo considerava un marito meraviglioso e i suoi figli credevano che fosse un padre modello.

Hamy Fish (il suo nome di nascita) è nato a Washington DC, il più giovane di quattro figli. Dopo la morte di suo padre, sua madre lo mise in un orfanotrofio dove veniva frustato frequentemente. Si dice che fosse quando si rese conto che gli piaceva il dolore fisico e ne fu eccitato. All’età di 12 anni, ha esplorato l’omosessualità e pratiche perverse come bere urina e coprofagia. I suoi fine settimana erano trascorsi visitando i bagni pubblici per guardare i ragazzi spogliarsi. Ciò ha portato alla prostituzione maschile, che è continuata anche dopo il suo matrimonio e la nascita dei suoi sei figli.

Fish ha anche sviluppato un insolito interesse per la castrazione e ha visitato bordelli dove si è fatto sodomizzare e picchiare. Gli piaceva inserire aghi nel suo corpo, compresi i suoi genitali. (I raggi X in seguito rivelarono un totale di 27 aghi dentro di lui.)

Fu all’età di 55 anni che Fish iniziò ad avere allucinazioni. Credeva che Dio gli avesse ordinato di castrare i giovani. Questo è stato diagnosticato come psicosi religiosa ed è ciò che ha portato alle mutilazioni e agli omicidi che ha commesso.

Sebbene fosse sospettato di cinque omicidi, dichiarò di aver “avuto” circa 100 bambini in tutti gli stati. Nessuno sapeva se stesse parlando di cannibalismo o molestie. Fu giustiziato sulla sedia elettrica nel 1936.

Carl Eugene Watts 

Numero di omicidi: 80-100
Periodo di uccisioni: 1974-1982

Si dice che i serial killer uccidano persone della loro stessa razza; tuttavia, l’afroamericano Carl Eugene uccise principalmente bianchi. Ha ammesso di aver annegato oltre 80 donne – sostenendo di aver visto il male nei loro occhi e voler impedire ai loro spiriti di fuggire.

Watts, la cui follia omicida è iniziata all’età di 20 anni, non è stato catturato per otto anni. Alla fine fu arrestato per aver fatto irruzione tentando un omicidio. A quel tempo, gli investigatori iniziarono a sospettarlo per una serie di recenti omicidi locali. Tuttavia, c’erano poche prove per dimostrarlo. Gli fu offerto un patteggiamento concedendogli l’immunità da quegli omicidi se avesse confessato e fornito dettagli.

Dopo che Watts ha confessato circa 80 omicidi (insinuando ce n’erano altri), le autorità del Michigan hanno cambiato idea sull’accordo e hanno raccolto prove sufficienti sulla confessione per condannarlo per omicidio. Watts è stato dichiarato colpevole e condannato all’ergastolo. È morto di cancro alla prostata nel 2007.

Andrei Chikatilo – Il macellaio di Rostov

Numero di omicidi: 53
Periodo di uccisioni: fine 1978-1990

Il serial killer più temuto della Russia ha ucciso la maggior parte delle sue donne e bambini vittime nella città ucraina di Rostov. Conosciuto come Butcher of Rostov, The Red Ripper o The Rostov Ripper, Andrei Chikatilo avrebbe mutilato le sue vittime, a volte solo con i denti.

Fu costretto a confessare sotto la promessa di poter difendere la sua follia in aula. Dopo aver confessato 56 omicidi, fu dichiarato legalmente sano di mente dallo psichiatra della prigione. Fu condannato per il più alto numero di omicidi seriali nella storia russa moderna e giustiziato dalla squadra di fuoco nella prigione di Novocherkassk il 16 febbraio 1994.

Jeffrey Dahmer – Il mostro di Milwaukee

Numero di omicidi: 15+
Periodo di uccisioni: 1978-1991

Jeffrey Dahmer era un serial killer che operava a Milwaukee, uccidendo ragazzi di origini asiatiche e africane. I suoi omicidi furono raccapriccianti e comportarono torture, sodomia forzata, smembramento, necrofilia e cannibalismo.

Ha commesso il suo primo omicidio all’età di 18 anni nel 1978. Inizialmente, Dahmer ha ucciso sporadicamente, a volte passavano anni tra gli omicidi. Ma nel 1991, era passato ad una vittima ogni settimana.

La polizia catturò Dahmer quell’anno quando una potenziale vittima fuggì e li avvertì. È stato ritenuto responsabile di 15 omicidi. Si dichiarò non colpevole per pazzia, ma dopo un processo di due settimane fu dichiarato colpevole e sano di mente e condannato a 15 condanne a vita.

Dahmer in seguito espresse rimorso per le sue azioni e desiderò la morte su se stesso. Fu picchiato a morte da un altro detenuto e morì di grave trauma cranico nel 1994.

Gary Ridgeway – The Green River Killer

Numero di omicidi: 90+
Periodo di uccisioni: 1982-1984

Gary Ridgeway, meglio noto come “The Green River Killer”, è il serial killer più prolifico degli Stati Uniti.

Il dramma di Green River Killer si svolge ad Aurora Avenue, sulle rive del Green River, dove centinaia di prostitute sono in giro e dove il 15 luglio 1982 è stato trovato il corpo di una prostituta di 16 anni. Fu la prima vittima del famigerato Green River Killer, che aveva l’abitudine di stuprare e strangolare le sue vittime, quindi di trovare un punto di riferimento e di lasciare un gruppo di cadaveri in “ammassi”.

Il bilancio delle vittime di Ridgeway ha raggiunto 26 vittime quando la “Green River Taskforce” è stata costituita nel 1984. Hanno lavorato instancabilmente per trovare l’assassino. Hanno anche arruolato un altro serial killer, Ted Bundy (che era nel braccio della morte).

Ridgeway fu arrestato nel 2001, e di nuovo nel 2003, e dichiarato colpevole di 48 accuse (ma dichiarò di aver ucciso 71 donne). Un controverso patteggiamento gli ha risparmiato la vita in cambio di un aiuto per localizzare i resti di tutte le sue vittime. Ciò ha creato molte polemiche, poiché molte persone credevano che una persona che avesse ucciso così tante persone dovesse ricevere la condanna a morte.

Ridgeway è stato condannato a 48 ergastoli ed è attualmente incarcerato a Washington nel penitenziario dello Stato di Washington.

Luis Garavito – La Bestia

Numero di omicidi: 138-300 +
Periodo di uccisioni: 1990

Il serial killer più prolifico di tutti i tempi, Luis Garavito, era un assassino di bambini, un assassino alla tortura e uno stupratore noto come “La Bestia”. Nativo della Colombia è stato condannato per aver ucciso 138 vittime ma è sospettato di omicidio oltre 300 persone, principalmente bambini di strada. Li avrebbe persuasi con regali o soldi, guadagnando la loro fiducia, li avrebbe portati a fare una passeggiata e li avrebbe violentati ed uccisi una volta che si fossero stancati.

Catturato nel 1999, Garavito è stato condannato a oltre 1.853 anni di prigione, ma a causa delle restrizioni legali colombiane, poteva essere imprigionato solo per 30 di loro. La sua condanna è stata ridotta a 22 anni dopo aver aiutato gli investigatori a trovare i corpi.

John Wayne Gacy – The Killer Clown

Numero di omicidi: 40
Periodo di uccisioni: 1974-1978

John Wayne Gacy, un rispettato membro della Camera di commercio, un capitano di distretto nel partito democratico locale, il proprietario di un’impresa appaltatrice e un pagliaccio esibizionista alle feste per bambini, ma ha in realtà ucciso 40 giovani ragazzi.

Il modus operandi di Gacy era di attirare le sue vittime in manette con il pretesto di mostrare loro un trucco che usava nel suo show da clown. Avrebbe quindi sfidato la vittima a liberarsi. Una volta ammanettati, utilizzava una corda sulla gola per ucciderli mentre li violentava.

Ted Bundy

Numero di omicidi: 40
Periodo di uccisioni: 1974-1978

Uno dei serial killer più famosi della storia americana, Ted Bundy (nato Theodore Robert Cowell) era bello, affascinante e colto – tutti gli strumenti che usava per violentare e uccidere numerose giovani donne in tutto il paese. Gli sono stati attribuiti anche atti di necrofilia.

Bundy è stato condannato per aver ucciso 23 giovani donne, ma ha confessato 40 omicidi. Fu giustiziato sulla sedia elettrica in Florida nel 1989.

Edward ‘Ed’ Gein

Numero di omicidi: 15
Periodo di uccisioni: 1947-1957

Uno dei killer più raccapriccianti della storia, Ed Gein ha ispirato personaggi di molti film tra cui Psycho e Il silenzio degli innocenti. Gein era noto per scuoiare le sue vittime, esumare i cadaveri e decorare la sua casa con parti del corpo delle sue vittime. La pelle umana veniva utilizzata per realizzare pattumiere, mobili e persino vestiti.

Nato nel 1906, il più giovane di due ragazzi, Ed aveva un padre alcolizzato debole e una madre prepotente profondamente religiosa. Gli ha insegnato l’immoralità e i mali delle donne e del sesso – scoraggiando i suoi desideri sessuali. Non sorprende che si sia trasformato in un ragazzo effeminato e timido.

Dopo la morte di sua madre, Gein divenne ossessionato dalle fantasie sessuali e dall’anatomia femminile. Affascinato dagli esperimenti umani condotti nei campi nazisti, iniziò a derubare tombe per eseguire esperimenti propri, incluso riesumare il corpo di sua madre. Gli esperimenti sono diventati raccapriccianti e cannibali. Aveva il desiderio di trasformarsi in una donna e creare seni dalla pelle umana e coprirli su se stesso. Credeva di aver bisogno di corpi freschi per un cambio di sesso completo e così iniziò la sua follia omicida.

Quando finalmente la polizia lo raggiunse, trovarono una varietà di oggetti raccapriccianti: corpi appesi con la gola e la testa mancanti, ciotole fatte di teschi, gioielli fatti di pelle umana, labbra, rivestimenti in pelle per sedie, maschere fatte in faccia pelle ed organi genitali femminili (compreso quella di sua madre). La scoperta più scioccante fu forse il cuore di sua madre, che fu trovato in una padella sul fornello.

La polizia ha contato 15 donne come sue vittime. Gein disse alla polizia che non aveva mai fatto sesso con nessuna delle donne morte, poiché “avevano un cattivo odore”. Fu ricoverato all’ospedale statale di Waupan e morì di cancro all’età di 78 anni.

Jack lo Squartatore

Numero di omicidi: 5
Periodo di uccisioni: 1888

Il serial killer più famoso di tutti, Jack lo Squartatore, ha ucciso cinque prostitute nella zona di Whitechapel nella zona est di Londra. La gola delle vittime è stata tagliata prima delle mutilazioni addominali.

La rimozione di organi interni da almeno tre delle vittime portò a proposte secondo cui il loro assassino possedeva conoscenze anatomiche o chirurgiche. In effetti, durante la sua follia omicida, il killer ha inviato una lettera ai media (in seguito conosciuta come la lettera “From Hell”) insieme a un rene umano mezzo conservato.

Tra i principali sospetti c’erano il barbiere polacco Severin Klosowski, noto anche come George Chapman, e Montague Druitt, un avvocato senza successo, che si suicidò poche settimane dopo l’ultimo omicidio dello Squartatore. Nonostante le enormi risorse della polizia siano state attribuite al caso, nessuno è mai stato catturato.

Loading...
Potrebbero interessarti

In Kenya è nata la zebra a pois

Per tanti anni è stata solo una canzone: chi non ha mai…

Coronavirus: La cospirazione sulla Casa Bianca, puniti dagli Stati Uniti?

Il coronavirus continua a devastare il mondo con circa 100.000 pazienti infetti…