Ingoia anguille vive, gli viene rosicchiato l’intestino
Ingoia anguille vive gli viene rosicchiato intestino

Sulla carta si trattava di un’antica ricetta della medicina tradizionale cinese per il trattamento della costipazione, ricetta che però ha quasi portato alla morte di un uomo.

Il vecchio rimedio richiedeva di prendere un’anguilla viva e di ingoiarla intera senza masticarla. Secondo questa antica ricetta, l’anguilla muovendosi lungo l’intestino dovrebbe mangiare il ristagno fecale e risolverà il problema della costipazione.

Non è noto in quale secolo sia stata inventata questa “ricetta” e se sia stata precedentemente applicata nella pratica, e se applicata, se qualcuno sia sopravvissuto dopo questo. Tuttavia, questa ricetta ha quasi ucciso un uomo residente in Cina.

Il costruttore di 51 anni ha sofferto per diversi giorni a causa dell’impossibilità di andare in bagno. Aveva così ritrovato, da qualche parte, questa sorta di antica ricetta e si era recato al mercato per acquistare due anguille.

Dopo aver ingoiato i pesci, quasi immediatamente aveva avvertito un forte dolore allo stomaco. Nonostante ciò, la mattina dopo l’uomo aveva trovato la forza di andare a lavorare, ma ben presto il dolore era diventato insopportabile.

I suoi colleghi lo hanno immediatamente portato in ospedale, dove attraverso alcuni esami si era scoperto che le anguille erano penetrate in profondità nell’intestino ed era da operare d’urgenza.

Durante l’operazione, si è scoperto che i pesci avevano rotto le pareti del colon e che aveva già iniziato a svilupparsi un’infezione batterica.

Dopo un’operazione riuscita, il paziente è rimasto per qualche tempo nell’unità di terapia intensiva e, quando ha iniziato a riprendersi, è stato dimesso dall’ospedale.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il velo della Veronica, una reliquia misteriosa senza tempo

Chi ha il vero velo della Veronica, e tale velo è davvero…

L’Ungheria erige un muro per bloccare l’immigrazione

L’Italia, ormai veramente allo stremo per quanto riguarda l’accoglienza delle migliaia di…