La figlia clicca su acquista ora, arriva una sorpresa a casa
La figlia clicca su acquista ora arriva una sorpresa a casa

La mamma di Isabella non aveva idea di cosa fosse successo finché il corriere non ha bussato alla porta.

Quando si tratta di trovare un interior designer per ristrutturare la tua casa, un bambino di due anni probabilmente non sarebbe la prima persona a cui potresti rivolgerti.

Ma è quello che una mamma, involontariamente, ha fatto dopo che sua figlia ha accidentalmente ordinato un divano composto da tre pezzi da 350 euro su Amazon.

La mamma di Isabella McNeil aveva navigato sul web in cerca di un nuovo divano ed aveva sfogliato le opzioni sul suo telefono quando la sua bambina di due anni, l’aveva avvisata che c’era qualcuno al telefono.

Pochi giorni dopo, la notifica del prodotto in consegna.

Scioccata, la mamma aveva pensato addirittura di aver acquistato qualcosa di cui non ricordava, prima però di tornare indietro di pochi giorni quando, dopo una telefonata a casa, aveva dato a sua figlia maggiore il telefono con la app Amazon aperta.

La bambina aveva inconsapevolmente premuto il pulsante Acquista ora in 1 clic.

Clicca su Acquista in 1 click e le arriva un divano a casa.

In preda al panico, Isabella aveva iniziato rapidamente a cercare di capire come annullare l’ordine, ma era troppo tardi.

Nel vero stile “amazon” a scarso rendimento, il divano è arrivato in poche ore a casa della donna.

La somma però per la donna è stata enorme e così che la donna è tornata online con un annuncio per cercare di rivendere il prodotto.

La sua inserzione recitava: “Nuovo di zecca in scatola. Ordinato per errore, la mia bambina ha effettivamente … acquistato con 1 clic su Amazon. Comunque, è più una seccatura rispedire indietro.

Fortunatamente, Amazon le ha gentilmente offerto un rimborso completo e le ha persino dato la possibilità di tenere il divano o donarlo.

Le hanno anche informato che la funzione 1 clic sul suo account era stata disattivata.

La lezione è servita e la madre ha messo in guardia tutti i genitori: “Assicurati che tutte le app siano chiuse“, ha detto. “Assicurati che le tue password siano bloccate dalle impronte digitali, assicurati che non conoscano la password del tuo numero, perché i bambini sono molto più intelligenti di quanto pensiamo.”

Loading...
Potrebbero interessarti

Honor Magic, lo smartphone pronto a sfidare Google Pixel

Si chiama Honor Magic lo smartphone pronto a sfidare Google Pixel. La…

Whatsapp, attenti alla truffa: l’allarme della Polizia Postale

La truffa su Whatsapp è sempre in agguato: l’allarme della Polizia Postale…