Insonnia, si combatte col latte caldo

Niente paura se si soffre d’insonnia, il segreto sta nel latte caldo

Addio alla conta infinita delle pecorelle, o ai sonniferi che a lungo andare portano assuefazione e non funzionano più, per andare a letto e cadere in un sonno tranquillo e profondo, basta concedersi un buono e sano bicchiere di latte caldo.

Si tratta di un rimedio naturale, scoperto grazie ad uno studio di ricerca condotto in Corea del Sud: il gruppo di ricercatori dell’Uimyung Research Institute for Neuroscience, infatti, avrebbe sottoposto lo studio ad alcuni topi da laboratorio. Ne è risultato che quelli ai quali era stato somministrato il latte tendevano ad essere maggiormente stanchi e sonnolenti rispetto agli altri che non avevano assunto nulla: se così fosse, l’assunzione della bevanda calda potrebbe prevenire stanchezza e insonnia.

«Il latte è stato a lungo conosciuto e utilizzato per favorire il sonno», spiegano gli scienziati. E il merito sarebbe dovuto all’elevato contenuto di melatonina e triptofano: quest’ultimo un aminoacido essenziale che viene convertito in serotonina e melatonina. Già un precedente studio aveva mostrato come gli anziani che assumevano il latte prima di dormire – ma munto di notte – miglioravano la qualità del sonno.

Esiste tuttavia una discriminante affinché tutto ciò venga esaltato al massimo: il latte deve essere stato munto di notte. Solo così infatti conserverà il triptofano e la melatonina.

Loading...
Potrebbero interessarti

Trattamento alla cheratina: quali rischi?

Capelli sani e splendenti grazie all’alimentazione? È possibile ma attenzione a cosa…

Otite, bimbo in coma perché non curato con comuni antibiotici

Qualche settimana fa ha fatto scalpore il caso di un bambino morto…