Italia prima al mondo per incidenza dell’uso dell’energia solare

Nonostante in molti settori il nostro paese ha ancora tanto da imparare e da crescere, paragonato agli altri paesi del mondo, soprattutto per quanto riguarda il rispetto e la tutela dell’ambiente, l’Italia può comunque vantare un importante primato: in Italia, nel 2014, le rinnovabili hanno contribuito a soddisfare il 38,2% dei consumi elettrici complessivi.

“Oggi l’Italia è il primo Paese al mondo per incidenza del solare rispetto ai consumi elettrici (ad Aprile 2015 oltre l’11%), e si è sfatata così la convinzione che queste fonti avrebbero sempre e comunque avuto un ruolo marginale nel sistema energetico italiano e che un loro eccessivo sviluppo avrebbe creato rilevantissimi problemi di gestione della rete”, come sostiene Legambiente presentando a Roma il rapporto Comuni Rinnovabili 2015 di Legambiente, giunto alla sua decima edizione, realizzato con il contributo del Gruppo Asja e in collaborazione con il Gestore dei servizi energetici.

In tutti gli 8.047 comuni del nostro territorio è installato almeno un impianto solare fotovoltaico, e in 6.803 almeno un impianto solare termico, ed oltre all’en-plein dei comuni, spicca l’esempio di Macra, in provincia di Cuneo, che è in grado di coprire l’intero fabbisogno elettrico della comunità unicamente con gli impianti fotovoltaici installati, di potenza complessiva pari a 9,7 Mw.

Tra i comuni, il premio per il Comune 100% rinnovabile va a Campo Tures, ‘un modello europeo di innovazione e autoproduzione, con bollette ridotte del 30%’.

Loading...
Potrebbero interessarti

Leucemia, la piccola Elisa sta di nuovo malissimo

A 3 anni si dovrebbero avere come unici interessi i cartoni animati,…

Senato, passa il maxiemendamento tra le urla

Al Senato passa il maxiemendamento sulla Buona Scuola, tra proteste all’interno della…