Jared Leto non sa che impronta dare al suo Joker

Giorni ricchi di sorprese per gli amanti del genere: dopo tanto peregrinare  la Warner Bros. Pictures ha trovato, finalmente, il regista che si occuperà della regia di Suicide Squad 2, sequel del cinecomic della DC Comics uscito lo scorso anno nei cinema.

A dirigere la pellicola sarà Gavin O’Connor: le riprese dovrebbero iniziare entro la fine del 2018 per permettere a Will Smith e Margot Robbie di prendere parte ad altri progetti e nel film tornerà anche il Joker di Jared Leto.

Ed è proprio “Joker” che è al centro di un altro grande mistero: a quanto pare, infatti, avremo nei prossimi mesi più di un Joker al cinema. Più versioni dello stesso personaggio, ambientate in universi differenti l’uno dall’altro.

Durante un evento per il lancio di Destiny 2, Leto è stato intervistato, e per la prima volta ha parlato ufficialmente dei due film su Joker annunciati nell’ultimo periodo: parliamo di Joker e Harley Quinn, che farà parte del DCEU e del film sulle origini del clown principe del crimine, che sarà totalmente slegato dall’universo e sarà interpretato da un altro attore.

Leto ha quindi confermato i rumor e chiarito la sua posizione: “Si, sono dei film entrambi in fase di sviluppo. Anche io sono stato confuso a riguardo. Ma ci sono un paio di cose che stanno accadendo nell’Universo DC. Io adoro il Joker. E’ un gran bel personaggio, divertente da interpretare. Ma è un universo molto più grande e quando interpreti il Joker non prendi l’esclusiva. Hai l’onore di interpretarlo un paio di volte e poi qualcun’altro lo interpreta al posto tuo. Confermo che ci sono altri film in fase di sviluppo e non vedo l’ora di vedere cosa ne uscirà fuori”.

Chissà quali siano i veri piani della Warner.  e chissà se alla fine riuscirà a trovare la quadra giusta per non finire con un clamoroso flop.

Quel che è certo è che nel frattempo vedremo Leto nelle sale italiane al fianco di Harrison Ford e Ryan Gosling nell’attesissimo Blade Runner 2049.

Next Post

Chester Bennington, la quiete prima della tempesta

Tutti i suoi familiari e i suoi tantissimi fans sparsi in tutto il mondo ancora devono farsene una ragione: come è possibile che un uomo, apparentemente felice ed equilibrato, circondato dall’affetto di moglie e figli, possa aver covato tanto male di vivere da spingersi a compiere il più estremo dei […]