La bufala più grande della storia? Quella della Guerra dei Mondi

Eleonora Gitto

La bufala più grande della storia? Quella della Guerra dei Mondi.

Siamo in un periodo di bufale clamorose, diffuse soprattutto tramite internet.

E accanto a queste, nel nostro Paese, infuria pure la polemica politica, come quella che addossa al Movimento 5 Stelle, o ai suoi aderenti, la creazione di tante balle mediatiche in grado di modificare gli orientamenti degli elettori.

Ovviamente i pentastellati negano tutto e comunque chiedono la libertà assoluta in rete di scrivere quello che si vuole. O quasi.

Ma intanto, qual è stata la prima, vera, grande bufala mediatica nel senso più proprio e coinvolgente del termine?

Probabilmente quella della guerra dei mondi, del 30 ottobre 1938, consumatasi a New York nella trasmissione radiofonica della CBS, Mercury Theatre On The Air.

Ai microfoni c’è un giovanissimo Orson Welles che descrive un’invasione aliena, rifacendosi al romanzo di fantascienza La Guerra dei Mondi di H. G. Wells del 1897.

La trasmissione dell’attore e regista, che poi diverrà celeberrimo, è talmente ben fatta che in molti ci credono davvero: comunicati e bollettini vari sull’invasione, come in guerra.

Con tanto di ascoltatori terrorizzati. E alla fine Orson Welles è costretto a dire che non era sua intenzione di scatenare il panico. Ma sempre bufala era.

Next Post

AOSO G 18, le cuffie per chi fa sport: il test

AOSO G 18, le cuffie per chi fa sport: il test Quando si corre, si va in palestra o si praticano altri sport, c’è il serio pericolo che diventi tutto un po’ troppo noioso, specialmente quando a praticare lo sport siamo da soli. Certo, se c’è un compagno con cui […]