La famiglia Fang, i genitori imperfetti di Nicole Kidman

Eleonora Gitto

La famiglia Fang di Jason Bateman con Nicole Kidman, sarà distribuito da Adler Entertainment nelle sale italiane dal primo settembre.

“Siamo tutti genitori imperfetti. E ci ho fatto un film”, ha detto Nicole Kidman parlando de “La famiglia Fang”.

La Kidman ha raccontato che quando ha letto il primo e romanzo di Kevin Wilson dal quale è stato tratto anche il titolo del film, ha immediatamente inviato una mail all’autore con la richiesta di farne un film.

La famiglia disfunzionale descritta nel romanzo, che con si sfalda grazie a quel collante rappresentato dal furore artistico di due giovani genitori Caleb e Camilla alle prese con i figli Annie e Buster, ha ammaliato l’attrice. Alla fine il film è stato fatto.

A produrlo è stata la stessa Kidman che ha riservato per sé il ruolo di Annie da adulta.

La regia è stata affidata a Jason Bateman che nel film veste i panni anche del fratello Buster.

Nel film i due genitori obbligano i figli Annie e Buster, già da piccolissimi, a partecipare alle loro stravaganti performance.

Il tutto senza preoccuparsi di che cosa quelle imposizioni avrebbero portato in seguito come conseguenza.

E in fondo è questo che capita di sovente nella vita reale.

“La famiglia Fang – spiega la Kidman – è un libro insolito, anche buffo ma molto sincero. Caleb è un padre narcisistico ed egoista. Non voleva avere figli, pensava che avrebbero posto fine alla sua parabola artistica fino a quando non intuisce che la loro presenza potrebbe aiutarlo. E lo ammette candidamente. Lo trovo molto onesto. Bambini coinvolti nelle loro performance: è quello che succede ogni giorno con i genitori che mettono le foto e i video dei figli sui social, su YouTube. Non si pongono il problema di che effetto avrà sulla loro crescita”.

Con Nicole Kidman e Jason Bateman, nel caat troviamo anche Christopher Walken, Marin Ireland, Michael Chernus, Linda Emond, Jason Butler Harner, Josh Pais ed Eugenia Kuzmina.

 

Next Post

Renée Zellweger, Patrick Dempsey la difende dalle critiche

Un po’ perché la pellicola di cui è protagonista è una delle più attese del prossimo mese, un po’ perché indubbiamente nell’ultimo decennio la sua immagine ne è uscita completamente stravolta, fatto sta che è indubbio che Renée Zellweger sia chiacchieratissima. Mentre in Italia sono ormai quattro i nuovi spot […]