Leonard Cohen, struggente addio alla sua musa

Dirsi addio non è semplice per nessuno, che si creda o meno in una vita ultraterrena dove un giorno ci si possa reicontrare, e certamente non lo è stato per Leonard Cohen che nelle scorse ore ha commosso il mondo con una lettera indirizzata alla sua musa ispiratrice, appena scomparsa.

Cohen ha scritto una lettera molto toccante a Marianne Ihlen, la donna che incontrò negli anni Sessanta nell’isola greca di Hydra, di cui divenne amante e che ispirò al cantautore canadese almeno due canzoni, So long, Marianne e Bird on wire, due indubbi successi.

“E allora, Marianne, è arrivato questo tempo in cui siamo entrambi molto vecchi e i nostri corpi cadono a pezzi. Penso che ti seguirò molto presto. – scrive Cohen nella lettera – Sai che ti sono così vicino che se allungassi la mano, potresti toccare la mia. E sai che ti ho sempre amata per la tua bellezza e la tua saggezza. Ma non c’è bisogno che ti dica più nulla di tutto questo perché sai già tutto”, ha scritto Cohen alla sua ex compagna grazie all’intermediazione di Jan Christian Mollestad, un amico di entrambi, che riferì a Cohen delle condizioni di salute gravi di Marianne.

“Si prese due ore di tempo e scrisse questa bellissima lettera. La portai a lei, pienamente cosciente, e ne fu felice”, ha raccontato l’uomo al Guardian.

L’inizio della loro storia, mezzo secolo fa, non fu dei più semplici: Marianne era fidanzata con lo scrittore norvegese Axel Jensen e Cohen era fidanzato con la cantante svedese Lena Måndotter, ma tanto era forte l’amore per Cohen che Marianne lasciò lo scrittore norvegese per trasferirsi con Cohen nella fredda Oslo.

Next Post

Guida ai broker online: Option Web

Sono tanti e di ogni genere. I broker online, intermediari 2.0 nati a seguito del grande successo del trading online, sono ormai moltissimi. Se ne trovano di affidabili o meno, di utili o sconsigliabili. Senza entrare nello specifico, dato che non basterebbero centinaia di pagina per parlare di tutte le […]
Guida ai broker online