Leonardo Pieraccioni vuole tornare alla vecchia educazione dei figli

Se non ha problemi a dirigere una squadra eterogenea di attori e attrici, quando si trova dietro la macchina da presa, o a gestire l’ansia quando è sul set nelle vesti di protagonista, c’è qualcosa che lo rende più “umano”: la difficoltà nel gestire il rapporto con sua figlia, come qualsiasi buon padre che si rispetti, sempre in bilico tra permissivismo e ostentata severità.

Il comico su Facebook ha infatti lanciato un appello ai genitori per rispolverare «il vecchio e caro calcio nel culo dei nostri nonni» per educare i propri figli: un post che nel giro di qualche ora è subito diventato virale.

“Signori! Siamo passati da “mio padre mi fulminava con uno sguardo” a “mio padre se dice di no lo fulmino” – esordisce il regista – I nostri amatissimi pargoli sin dalla tenera età stanno prendendo dito, mano, braccio e cosce. Sono i cosiddetti scatenatissimi “nativi digitali” ma mi sa che son pure “nativi” più stronzi di un tempo! Imparano velocissimi il nostro limite di sopportazione e sanno che “alla quinta volta di fila che glielo chiedo piagnucolando” noi cediamo. Maleducati per la nostra mancanza di fiato”.

“Babbo – mi ha chiesto seria la mia – ma se io da oggi faccio tutto quello che mi dici, tu mi potresti pagare?”. La risposta doveva essere un tenero calcio nel culo alla Chinaglia e invece mi è pure scappato da ridere – continua il post – Due giorni dopo si è lamentata perchè reo di averla portata nel “solito ristorante” due volte nella stessa settimana! Altra pedata nel culo mancata. Il risultato potrebbe essere che il passaggio da “simpatica bambina birichina” a “impertinente ragazzetta stronzetta” sia già scritto”, ha poi continuato.

E quindi è arrivato l’appello, semiserio, del comico toscano.

“Colleghi genitori, uniamoci! – chiosa – Se le nostre amorose e moderne spiegazioni sul vivere corretto sono accolte da pernacchie e risatine, risdoganiamo il vecchio e caro “calcio nel culo” dei nostri nonni; non ha mai fatto male a nessuno, anzi! Ritorniamo, in qualsiasi modo, a quei bambini educati e felici di ricevere un balocco e non a questi che ne chiedono uno al giorno per poi scordarselo nel punto esatto di dove lo hanno scartato”.

Next Post

Un posto al sole trame tv dal 4 all'8 settembre 2017

Un posto al sole anticipazioni tv dal 4 all’8 settembre 2017. Mentre l’esito della trappola a Gaetano non è quello sperato, Peppino avverte ancora una volta la pressione dell’usuraio. Nel frattempo Francesco accompagna Bianca al primo giorno di scuola. Marina organizza una cena per presentare Matteo alla figlia e alla […]