Les Souvenirs, la commedia in agrodolce di Jean-Paul Rouve

Les Souvenirs, il film dolce e amaro di Jean-Paul Rouve, sara al cinema dal 14 aprile.

La storia che racconta Rouve ruota intorno a Romain, un ventitreenne romantico e sognatore che “da grande” vuole fare lo scrittore.

Il nostro protagonista è un ragazzo pacato, tranquillo, quasi serafico. Perciò lui nel suo sogno ama solo crogiolarsi, non ha fretta di realizzarlo.

Se la prende comoda per completare gli studi e, nel frattempo, trova lavoro come portiere di notte in un piccolo albergo.

Altro personaggio di rilievo del film è Michel, il papà di Romain. Trent’anni nelle Poste e appena andato in pensione.

Ovviamente la nuova condizione, come capita un po’ a tutti, sconvolge la vita a Michel che mette in discussione anche il rapporto decennale con la moglie Nathalie.

E poi c’è lei, Madeleine, mamma di Michel e nonna di Romain. Madeleine improvvisamente sparisce dall’ospizio che la ospita e sembra svanire nel nulla.

Romain parte alla ricerca della “nonna perduta” e si ritrova a fare un bel viaggio nei ricordi.

Insomma tre personaggi, tre generazioni, tre vite che scorrono senza grossi scossoni.

Apparentemente tre storie diverse se non fosse per il collante “Romain” che, senza platealità, le lega trasformandole in un’unica vicenda.

E’ come se Jean-Paul Rouve più che raccontare una storia volesse, senza enfasi o forzature, spostare l’attenzione sul lento trascorrere del tempo.

Il regista, con molta delicatezza, usa dell’approccio minimale alla storia di Romain e dei suoi cari per fare del tempo non una noiosa tematica ma un vero e proprio protagonista.

Nel casta Michel Blanc, Annie Cordy, Mathieu Spinosi, Chantal Lauby, William Lebghil, Audrey Lamy, Flore Bonaventura, Jean-Paul Rouve, Jacques Boudet, Xavier Briere e Yvan.

Loading...
Potrebbero interessarti

Le Iene, lo scherzo all’Uomo Gatto è infinito e poco credibile

Mercoledì sera è andata in onda l’ultima puntata, di questa stagione delle…

A Domenica In le sorelle Parodi promettono scintille

Si ipotizzava della eclatante accoppiata alla conduzione già da qualche settimana, ma…