Loch Ness: il mostro ripreso dalle webcam in streaming

Redazione

Loch Ness, il mostro sarebbe stato catturato dalle webcam che mostrano ininterrottamente il live streaming del famoso lago. 

Caroline Barnett, 42 anni, di Farmborough, afferma di aver visto la mitica creatura scozzese mentre guardava la Webcam live di Loch Ness.

La donna afferma di aver avvistato il mostro di Loch Ness in un filmato della webcam live-streaming posizionata sull’acqua.

Il consulente aziendale di Farmborough, nei pressi di Bath, si è sintonizzata sulla webcam di Loch Ness alle 10.20 di mercoledì, quando ad un certo punto è scattata la curiosità della donna.

Ha detto al Daily Record : “E ‘saltato su e giù e continuava a farlo, continuava a sguazzare: era piuttosto grande, le dimensioni di una barca ma era difficile da dire perché era dall’altro lato del lago“.

Sono stata a Loch Ness qualche anno fa, ma non ho mai visto Nessie, non sapevo se ci avessi creduto ma questo è certamente un regalo di Natale e una sorpresa, ho fatto alcuni video ma poi il mio telefono si è scaricato

Gli esperti hanno accettato le immagini per valutarle.

Inizialmente ho pensato che fosse una barca o simile ma l’oggetto appariva animato e poi scompariva nell’acqua prima di riapparire: era di colore scuro e più vicino alla riva est del lago“, ha detto Gary Campbell, esperto del registro degli avvistamenti ufficiali del mostro.

L’avvistamento, avvenuto il giorno 13, arriva sei giorni dopo in cui un autore di best-seller ha visto una misteriosa creatura con un collo molto pronunciato e una testa “delle dimensioni di una palla da rugby“.

Ricky D Phillips, uno storico militare britannico, le cui opere includono The First Casualty, The Untold Story of the Falklands War, si è detto “sconcertato” dalla vista.

Il signor Phillips di Edimburgo lavora anche come guida turistica e stava conducendo un gruppo di otto turisti stranieri che sono andati in crociera su Loch Ness.

Mentre si riposava al fiume Oich, nel punto in cui sfocia in Loch Ness a Fort Augustus, è stato in quel momento che Mr Phillips vide lo strano spettacolo, erano le ore 14.40.

Era una creatura grigia, quasi un uccello, in una distesa d’acqua grigia: il collo era lungo tre o quattro piedi, una testa grande come una palla da rugby e una cresta sugli occhi”, ha detto Phillips, 40 anni.

Il mercoledì precedente avevo sentito uno strano rumore mentre stavo vicino a un caffè ai margini del lago di Fort Augustus: il rumore sembrava quasi metallico, ma come se qualcosa che stesse soffiando aria.

Ho nuotato e navigato con balene e delfini, visto centinaia di foche, ma niente di tutto questo era paragonabile a quello che ho sentito. Io mi sono girato intorno e ho visto qualcosa di grigio. Ho pensato che questo avrebbe potuto essere qualcosa di spiegabile, quindi sono rimasto col dubbio“.

Il rumore era davvero strano però” aggiunge, “Poi, lo scorso giovedì, ho deciso di fare una passeggiata lungo il fiume Oich, soprattutto per vedere il vecchio ponte, e ho scattato alcune foto del lago e dello scenario quando ho sentito di nuovo quel curioso rumore“.

Alzai lo sguardo dal mio telefono e vidi un collo lungo e dritto, tutto completamente grigio, e una faccia stretta, che era a circa 20 metri di distanza e poi si voltò e scomparve tutto in pochi secondi“.

L’immagine scattata è stata accettata dal registro ufficiale degli avvistamenti del mostro di Loch Ness.

È un anno record degli avvistamenti di Nessie in questo secolo“, ha dichiarato Campbell.

Gli avvistamenti sono ora ad un livello che è stato registrato solo negli anni 90. Ora ci sono più visitatori nelle Highlands, ovviamente tutto questo potrebbe avere qualcosa a che fare con i numerosi avvistamenti.

Nel 2017 c’erano stati 11 avvistamenti, quindi un record per questo secolo.

Secondo Google ci sono 200.000 ricerche ogni mese per il mostro di Loch Ness.

Il misterioso mostro è stato stimato recentemente per un valore di 41 milioni di sterline nella regione.

Si dice per la prima volta che il missionario irlandese St Columba abbia incontrato una bestia nel fiume Ness nel 565 d.C.

Tra gli avvistamenti più famosi è una fotografia scattata nel 1934 dal colonnello Robert Kenneth Wilson.

L’immagine è stata in seguito esposta come una bufala da uno dei partecipanti, Chris Spurling, che, sul letto di morte, ha rivelato che le immagini erano una messa in scena.

Next Post

Vicini troppo rumorosi: una donna risponde così

Vicini troppo rumorosi ed una festa in piena notte, ma una donna risponde in modo molto originale. Lei è stata felice di aver risposto in questo modo, Candice Marie Benbow aveva deciso di intraprendere una tattica diversa, quando i suoi vicini avevano organizzato una festa che è andata avanti fino […]