Ma i Rom da dove provengono?
Ma i Rom da dove provengono

Grazie alle fake news che circolano in rete ma anche a percezioni assolutamente errate, sovente siamo convinti che non solo l’Italia sia invasa dagli stranieri, ma che la maggior parte di questi sia formata dagli africani che arrivano sui barconi e che cerchiamo con poca fortuna di rimpatriare.

Ed invece, andando a guardare i dati, non solo ci accorgiamo che questa paventata invasione non c’è, ma che la nazionalità più presente non sono gli africani e neppure i cinesi, su cui stiamo sfogando di recente il nostro razzismo, ma i rom.

La popolazione ROM da dove proviene? (Foto@Wikimedia)

Ma da dove viene il popolo Rom?

I rom sono uno dei principali gruppi etnici della popolazione e relativa lingua “romaní”, conosciuti anche come “gitani” o “zingari”, anticamente originaria dell’India del nord.

Più nello specifico, i 7 milioni di Rom che vivono in Europa discendono da una popolazione che parlava una forma volgare di sanscrito, il praclito, ed oggi sono presenti principalmente nei Balcani, in Europa centrale e in Europa orientale, benché la loro diaspora li abbia portati anche nelle Americhe e in altri continenti.

In Italia vivono due grandi gruppi “zingari”, i sinti e i rom.

Il nome sint deriva da Sindh, una regione del Pakistan da dove provengono, mentre rom significa “uomo libero” e viene usato per designare l’intera comunità nomade.

Oggi metà dei Rom che abitano nel Paese è di nazionalità italiana, solo il 3% è nomade, mentre la maggior parte della popolazione rom è stanziale.

Loading...
Potrebbero interessarti

Us Navy: i piloti rivelato avvistamenti UFO

I piloti della US Navy hanno segnalato degli UFO sulla costa orientale.…

Si accorge di essere incinta un’ora prima del parto

La neo mamma scopre di essere incinta un’ora prima del parto. Una…