Maria De Filippi, anche nel 2016 fatturato da capogiro

Negli ultimi mesi si è parlato molto dei compensi degli artisti Rai, essendo questa la televisione di Stato e dovendo rendere conto anche ai contribuenti, ma certamente anche nelle televisioni private i compensi non sono certo da meno, grazie ai lauti introiti pubblicitari e non solo.

A Mediaset, ad esempio, sono tanti gli artisti di punta che fatturano a molti zeri, tra cui spiccano Gerry Scotti, Barbara D’Urso, Paolo Bonolis, solo per citarne alcuni, ma senza paragoni sono i guadagni della signora della televisione, Maria De Filippi, che oltre ad essere una conduttrice di successo, è anche un’imprenditrice dall’ottimo senso pratica, che si produce da sola i suoi programmi, riuscendo così a portare a casa fatturati da capogiro.

Maria De Filippi è veramente la Re Mida della tv italiana: il quotidiano Repubblica ha pubblicato i numeri del bilancio 2016 della sua azienda e fra programmi, siti web e social network, il ricavato è nettamente superiore a quello dello scorso anno.

Maria De Filippi, oltre a vincere le gare degli ascolti ed essere amatissima dal pubblico in televisione, è una professionista e imprenditrice di successo che riesce a trasformare in profitto qualsiasi progetto televisivo che gli viene commissionato o che inventa.

La società Fascino, i cui soci sono Maria De Filippi e Mediaset, nel 2016 rileva delle entrate superiori rispetto lo scorso anno “del 37 per cento, arrivando a 64,5 milioni di euro.”

Tutto merito di programmi storici come Uomini e Donne, Amici, C’è Posta e Tu Si que Vales, ma sono ottime, secondo Repubblica, anche le prestazioni dei nuovi programmi: “Tutte le produzioni di quest’anno comprese le new entry Selfie, House party e L’intervista hanno riscosso un buon successo e l’andamento reddituale ha portato a un aumento del fatturato al di sopra del budget”.

“A far decollare davvero la redditività è la macchina social e di marketing: i siti Internet hanno incassato 1,3 milioni, il volano di tronisti & C. ha fatto decollare i ricavi di merchandising a 4,2 milioni, in netta crescita rispetto al 2015. Risultato: il bilancio si è chiuso con 2,6 milioni di profitti, in aumento del 160% sull’anno precedente. E all’assemblea di poche settimane fa De Filippi e i Berlusconi si sono regalati un dividendo di 500mila euro a testa”, si legge ancora su Repubblica.

La De Filippi Spa ormai è una media impresa che muove tanti uomini e molto denaro: solo i dipendenti ormai sono 198.

Next Post

Siringhe infette HIV alla pompa di benzina, altra bufala

“Fake news”, ovvero la cosiddetta “bufala” che normalmente impazza sul web, in questo caso però si tratta di una notizia che ha allarmato, un pò troppo, la rete finendo per diventare virale e condivisa da tantissime persone che naturalmente sono andate in panico, un pò come quelle bufale che partono […]
fake-news-pompa-benzina-siringhe