Marlene Kuntz, arriva Fecondità ad anticipare il nuovo album

Tre anni fa hanno pubblicato il loro ultimo album, ma il loro sodalizio artistico dura da ben un quarto di secolo, ed è per questo che hanno voluto regalare ai loro fans un album che altro non è che un ritorno alle origini, dopo anni di sperimentazioni.

I Marlene Kuntz tornano con un nuovo album in studio: il 29 gennaio, infatti, arriva il nuovo progetto discografico “Lunga Attesa” ma, mentre si “attende” la sua uscita la band ha svelato il primo singolo estratto, “Fecondità”.

La band piemontese sulla nuova canzone dichiara: “”Fecondità” è la canzone che abbiamo scelto come singolo anticipatore del nostro decimo disco, “Lunga attesa”. Il suo tiro, la sua cantabilità, le sue chitarre groovy e noise al contempo, danno un’idea del tipo di attitudine del disco: una attitudine marcatamente rock, nel senso più ampio possibile, con un suono bello, scuro, sporco. Il testo invita alla morigeratezza nell’uso delle parole, dette e scritte: viviamo in un’epoca chiassosa dove tutti, sempre più, dicono tutto. E il silenzio, così proverbialmente ricco di preziosità, latita agonizzante.”.

“La scorsa primavera ci siamo ritrovati in sala prove per il tour estivo in cui abbiamo riproposto i brani di Catartica, il nostro primo album, e ci siamo divertiti da matti”, spiega invece il cantante cuneese Cristiano Godano. «E ci siamo resi conto che il nostro divertimento era decisamente superiore rispetto alla fatica in più che pure dovevamo sopportare, perché c’è sicuramente una pressione sonora diversa quando spingi molto con le distorsioni, rinunci alle tastiere e punti tutto su chitarre, basso e batteria”.

Da febbraio, poi, i Marlene Kuntz saranno impegnati in un nuovo tour che partirà da Parigi e che, dopo alcune date in Europa, a marzo ed aprile approderà in Italia. Sul palco Cristiano Godano voce e chitarra, Luca Bergia batteria, percussioni, Riccardo Tesio chitarra oltre che  Luca Saporiti aka Lagash.

Next Post

Domani parte ufficialmente il Carnevale di Venezia

Puntuale ogni anno, dopo le festività di Natale e dell’anno nuovo, comincia trepidante l’attesa per il Carnevale. Se in molte parti del mondo, ed anche del nostro paese, è una festività prettamente dedicata al mondo dei bambini, ci sono alcune città, Venezia in primis, che passano un anno intero a […]