Marte, Diego Urbina: quattro passi sul Pianeta Rosso?
Marte, Diego Urbina: quattro passi sul Pianeta Rosso?

L’astronauta colombiano Diego Urbina si prepara a passeggiare su Marte facendo 4 passi su un Pianeta Rosso tutto terrestre.

Gli scienziati di tutto il mondo si preparano a mettere il piede sul Pianeta Rosso: Marte è davvero vicino.

Marte, il secondo Pianeta più vicino alla Terra, diventa un traguardo sempre più raggiungibile.

Tutti i cervelloni del mondo sono all’opera per atterrare su Marte. In Spagna, però, c’è qualcuno che ha fatto un passo in più.

L’astronauta colombiano Diego Urbina con la sua avveniristica tuta spaziale Gandolfi 2, in compagnia del robot Yemo capace di inerpicarsi su le salite più ripide e di camminare sui terreni più impervi, ha trovato il luogo ideale per allenarsi a passeggiare su Marte.

Il posto si trova in Spagna, esattamente in una zona disabitata della provincia di Huelva sulle sponde del fiume Tinto.

Siamo nel profondo sud dell’Andalusia e l’area è ricca di jarosite, un minerale composto di ferro e zolfo ritrovato anche sul Pianeta Rosso. Un tempo la zona ospitava alcune miniere ma ora è deserta e questo la rende molto simile a Marte.

Tale sperimentazione fa parte del progetto Moonwalk finanziato dall’Unione europea.

Il progetto coinvolge il centro di Astrobiologia spagnolo e l’istituto nazionale di tecnica aerospaziale.

Obiettivo: sviluppare tecniche di cooperazione tra astronauti e robot in attività cosiddette extraveicolari, fuori dalle navicelle spaziali, in particolare l’uomo comanderà la macchina controllerà la macchina con dei gesti.

Come spiega il responsabile del progetto Moonwalk Victor Parro: “Nella zona del fiume ci sono gallerie abbandonate della vecchia miniera che ricordano da vicino di tubi di lava presenti sul Pianeta Rosso tutto quello che si trova dentro le grotte è protetto dalle radiazioni. La pressione atmosferica è maggiore e ci sono più probabilità che si formi acqua”.

“L’ipotetica vita marziana – conclude lo scienziato – è al riparo da tutti i danni causati dalla superficie”.

Eleonora Gitto

Giornalista professionista, content writer freelance, presidente presso Comunicazioni e Territori Scarl, consulente Consiglio Regionale Campania, vanta numerose collaborazioni presso testate giornalistiche, si occupa del settore sanitario e politico italiano.

Potrebbero interessarti

Multi, l’ascensore senza cavi e senza limiti anche in orizzontale

Presentato ai giornalisti il prototipo di Multi, l’ascensore senza cavi che si…

Il Nobel per la tecnologia alla biochimica Frances Arnold

Il Nobel per la tecnologia va alla biochimica statunitense Frances Arnold. La…

Ecologia, la rete si mobilita per il Pianeta Terra

Ecologia, la rete mobilitata per il Pianeta Terra. The Earth Day, la…

Con Carnevale arrivano le offerte Vodafone: 4 GB a 3 euro

Con Carnevale sono arrivate le offerte Vodafone: 4 GB a 3 euro.…