Miopia, prevenirla preferendo il cortile ai videogiochi

Per le mamme è molto più semplice, e sicuro, tenere sotto controllo i figli mentre giocano in casa, magari davanti ai videogiochi, e non importa se questo vuol dire essere costantemente esposti soltanto alla luce artificiale.

Eppure per i bambini giocare all’aria aperta è fondamentale, per socializzare e fare attività fisica, certo, ma anche per prevenire patologie della vista, come la miopia.

Secondo un cerca pubblicata sulla rivista Jama e condotta dall’Università di Sun Yat-sen a Guangzhou (Cina) stare all’aria aperta e godere della natura fa bene ai bambini poiché può avere degli effetti benefici sugli occhi riducendo il rischio di miopia o ritardandone la comparsa.

La miopia ha raggiunto livelli da epidemia nei giovani adulti in alcune aree urbane dell’Asia orientale e sudorientale. In queste zone, l’80-90% dei diplomati alle scuole superiori è attualmente miope e non c’è ancora alcun intervento efficace per prevenire l’insorgenza del problema.

La ricerca è stata condotta su 952 bambini delle scuole primarie di Guangzhou a cui è stata data la possibilità di fare attività fisica all’aperto per 40 minuti al giorno, mentre un altro gruppo di controllo ha continuato secondo le proprie abitudini.

Ebbene il tasso di incidenza cumulativa a 3 anni di miopia è risultato del 30,4% (259 casi tra 853 partecipanti idonei) nel gruppo di intervento contro il 39,5% (287 casi tra 726 partecipanti idonei) nel gruppo di controllo. Dopo 3 anni il valore si manteneva significativamente inferiore nel gruppo di intervento rispetto al gruppo di controllo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Un tumore su quattro guarisce

Aumentano i casi di tumore ma allo stesso tempo aumentano le percentuali…

Caffè, perchè non superare le 5 tazzine al giorno

C’è chi lo ama ristretto, chi invece come gli americani lo ama…