Morto Aldo Biscardi, il re del processo

Redazione

Lo ha comunicato la famiglia e riportato successivamente da una nota dell’Ansa, è morto questa mattina a Roma il giornalista e conduttore televisivo Aldo Biscardi.

Giornalista e leggendario conduttore del famoso “Processo del lunedì” che ha dato il via alle trasmissioni sportive di critica e calciomercato attualmente presenti su tutte le reti televisive, era nato a Larino in provincia di Campobasso, avrebbe compiuto 87 anni tra circa un mese.

Aldo Biscardi aveva partecipato con la sua verve a La Vita in Diretta con Marco Liorni, non era parso in grandissime condizioni in quell’intervento, come avevano sottolineato alcuni magazine e giornali, tanti si erano mobilitati per un ritorno del classico “processo del lunedì” proprio sulla Rai.

Biscardi si era trasferito a Napoli per gli studi universitari ma la sua testa era sempre al calcio, dopo la laurea il suo sogno resta legato sempre a quella cosiddetta “febbre” da calcio, comincia così come collaboratore nelle redazioni di alcune testate, poi il passaggio a Paese Sera, il colpo di genio arriva quando il giornalista e conduttore propone un format calcistico basato su un dibattito sportivo e la famosa “scheda d’accusa”, all’epoca affidata a Carlo Nesti, che dava il là alle discussioni.

 

Next Post

Striscia la Notizia, la velina bionda appoggia lo Ius Soli

Fa male dirlo, ma l’Italia, negli ultimi anni, si sta scoprendo molto razzista: la perdurante congiuntura economica negativa, la disoccupazione giovanile alle stelle, la perenne mancanza di lavoro e rosee aspettative future stanno spingendo in molti a indirizzare tutte le proprie frustrazioni verso lo “straniero”, sempre più considerato come “invasore”. […]