Musulmani, ecco perché non mangiano carne di maiale

Redazione

L’Italia è un paese dalle radici profondamente cristiane, che si ripercuotono fortemente anche nella vita quotidiana che ognuno di noi conduce.

Questo, naturalmente, vale anche per tutte le altre religioni, ed in special modo per l’islamismo, che detta ai suoi fedeli rigide norme di comportamento.

Molte le abbiamo imparate a conoscere, ma molte altre le ignoriamo o comunque non ne conosciamo la motivazione.

Perché, ad esempio, i musulmani non mangiano carne di maiale?

Il perché è da ricercare nello stesso libro sacro dell’Islam, il Corano, che già dalla Sura 5 chiarisce come questo animale sia bandito dalla tavola.

In un altro passaggio del Corano il maiale poi è descritto come impuro, immondo, inadatto al consumo, anche se, in caso di assoluta necessità, se non c’è alternativa e si rischia la morte oppure una grave malattia, lo stesso Corano autorizza i musulmani a consumare carni suine.

Alcuni studiosi di teologia islamica hanno interpretato questa proibizione anche come un modo per salvaguardare i fedeli da quella carne, ritenuta nociva, nei periodi più caldi.

Ricordiamo che sempre nell’islamismo sono considerate vietate e impure anche le carni di altri animali quali il cinghiale, l’asino, il cane, il cavallo e il mulo.

Next Post

Rifiuti, incredibili cumuli più alti delle montagne

L’Italia non è certo nuova ad emergenze sanitarie, ciclicamente coinvolta soprattutto a causa della inefficace ed inefficiente raccolta dei rifiuti. Negli ultimi decenni intere regioni si sono ritrovate sommerse di rifiuti, con la raccolta bloccata e l’incapacità dei siti di stoccaggio di accogliere tutti i rifiuti riversi per le strade. […]
Rifiuti incredibili cumuli piu alti delle montagne