Nuovo progetto per aiutare a scuola i bambini con diabete

Il diabete è ormai diventata la malattia del secolo, e purtroppo non colpisce solo adulti ed anziani: sempre più spesso i giovani e giovanissimi si trovano a combattere contro questa insidiosa patologia, in cui il controllo della propria alimentazione è assolutamente cruciale.

Ecco perché appare molto importante il progetto appena lanciato per sensibilizzare anche le scuole a curare l’alimentazione dei propri alunni, pensando anche a quelli che purtroppo sono affetti da diabete.

Durante l’ultimo convegno della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica ha preso il via un progetto di gestione integrata dei piccoli pazienti che è promosso da SIEDP assieme al Coordinamento tra Associazioni italiane di aiuto a bambini e giovani con diabete (AGDI) e all’Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO).

Il progetto favorirà l’inserimento di bambini ed adolescenti diabetici nelle istituzioni scolastiche : non è per niente semplice per i piccoli pazienti affetti da tale patologia districarsi tra iniezioni di insulina in classe e molto spesso non trovano l’aiuto che dovrebbe servire a loro, nonostante l’operatività di insegnanti e operatori scolastici.

“Il bambino con diabete e la sua famiglia affrontano numerose difficoltà nella vita di tutti i giorni, in particolare nell’ambiente scolastico” sostiene Mohamad Maghnie, Presidente SIEDP, “difficoltà non solo di tipo psicologico, che possono andare da sentimenti di diversità e condizioni di esclusione, ma anche di tipo pratico come la gestione della somministrazione di farmaci vitali e l’effettuazione dell’autocontrollo glicemico durante l’orario scolastico. Una scuola preparata ad affrontare queste situazioni permette al bambino una migliore e più serena gestione della malattia”.

Next Post

Benefici e danni dei videogiochi sul cervello

Sempre più persone, adulti e bambini, non solo usano quotidianamente i videogiochi, ma ne abusano, ne fanno cioè un uso smodato che può provocare anche seri problemi al cervello, oltre che alla vista naturalmente, per la troppa esposizione alla luce artificiale dello schermo. Uno studio condotto dall’università dello Utah su […]