Occhi puntati in alto: arriva Sirio, la stella più luminosa dei cieli

Eleonora Gitto

Occhi puntati in alto: arriva Sirio, la stella più luminosa dei cieli.

Sirio, stella invernale, è un vero e proprio splendore e, soprattutto quando l’aria è tersa, è una magnificenza sia per la sua brillantezza, sia perché si trova in un punto del cielo particolarmente ricco di bellezze astronomiche da osservare e da riprendere.

Sirio è situata nella costellazione del Canis Maior, il Cane Maggiore, leggermente a sud-est della molto più famosa Costellazione di Orione, il grande cacciatore.

Il suo colore tende all’azzurrino, il che vuol dire che è un astro relativamente giovane.

In realtà Sirio è in sistema doppio, una stella binaria, dove ognuna delle componenti ruota intorno ad uno stesso baricentro.

L’altra stella, molto più debole e visibile solo con un buon telescopio, si chiama semplicemente Sirio B.

Sirio è una spella molto luminosa, sia all’apparenza sia intrinsecamente.

La sua magnitudine è di – 1,46, che la rende l’astro più luminoso di tutti i cieli sia settentrionali sia meridionali.

Quanto a luminosità assoluta, essa è pari a circa 25 volte quella del nostro Sole. Sirio è distante da noi 8,6 anni luce.

A volte, in determinate condizioni, è possibile vederla anche in pieno giorno.

Next Post

Luigi Tenco, già mezzo secolo dalla sua tragica scomparsa

Esattamente cinquant’anni fa si spegneva l’indimenticato ed indimenticabile Luigi Tenco: il 27 gennaio 1967, a soli 29 anni, il cantautore moriva nella sua stanza all’Hotel Savoy di Sanremo dopo aver presentato la sua Ciao Amore Ciao alla diciassettesima edizione del Festival della Canzone Italiana. Una fine tragica, con molti punti oscuri e archiviata in […]