Oscar: attrici e registi musulmani non ci saranno

Non vogliamo sicuramente essere catastrofici o disfattisti, ma se a poche ore al suo insediamento ha già vietato ai musulmani di entrare nel paese, abbiamo paura di cosa sarà capace di fare Donald Trump nei prossimi mesi.

A causa del MuslimBan, il decreto del Presidente degli Stati Uniti che impedisce ai musulmani di entrare nel territorio USA, il regista Asghar Farhadi non potrà partecipare alla cerimonia degli Oscar 2017.

Il regista iraniano è candidato all’Oscar con il film ‘The Salesman’ (Il cliente) e ha già vinto un premio oscar nel 2012, con Una Separazione, sempre per il miglior film straniero.

Il rifiuto di partecipare alla cerimonia in segno di protesta per la decisione di Trump era stato già annunciato dall’attrice protagonista del film, Tanareh Alidoosti, che però aveva dichiarato apertamente la sua volontà, presupponendo che il bando di Trump escluda i visti per motivi culturali come nel caso della partecipazione agli Oscar.

L’ordine, dal titolo “Protecting the Nation From Foreign Terrorist Entry into the United States” sospende l’entrata per 120 giorni dei cittadini di Iraq, Iran, Siria, Yemen, Sudan, Libia e Somalia, compresi coloro in possesso di una green card o di visa.

Next Post

Vasco Rossi: le vendite sono subito da record

Sarà che il suo impegno per combattere il bagarinaggio online dimostra quanto tenga al suo pubblico, sarà che indubbiamente è uno dei cantanti più amati e seguiti in Italia, fatto sta che ogni suo concerto continua a registrare il tutto esaurito, con i ticket che vanno letteralmente a ruba. Per […]