Ostia, lascia figlio di 3 anni in auto al gelo per giocare: arrestato

Eleonora Gitto

Accade a Ostia, Roma: abbandona il figlio di tre anni in auto sotto il gioco per andare a giocare. Per fortuna il padre snaturato è stato arrestato.

Quando si dice che il gioco fa impazzire, c’è evidentemente una componente di verità da non sottovalutare.

Non è la prima volta che si sente di genitori sbadati che dimenticano i figli in macchina causando drammi.

Ma stavolta non è nemmeno così: un bimbo di tre anni è stato lasciato coscientemente in macchina, al gelo, da un padre snaturato con precedenti penali, il quale era andato tranquillamente a giocare alle slot machine.

La notte di sabato a Ostia, è stato notato da una pattuglia dei Carabinieri di Ostia, un bimbo intirizzito in una macchina, che cercava di attirare l’attenzione  di qualcuno con le mani appoggiate al finestrino.

I Carabinieri hanno indicato al bimbo come aprire lo sportello della macchina, dopo di che l’hanno preso e l’hanno coperto con i loro giacconi.

Il bimbo è stato portato urgentemente all’ospedale, dove è stato diagnosticato un principio di ipotermia. Successivamente il bimbo è stato affidato alla mamma.

Il padre è stato trovato in un locale in cui ancora era intento a giocare alle slot machine.

L’uomo, di 34 anni, è stato arrestato con l’accusa di abbandono di minore. Ora è in attesa del giudizio con rito per direttissima.

Next Post

Ha 105 anni il re della bici: nuovo record per Robert Marchand 

Nuovo record per l’ex pompiere di Parigi Robert Marchand che alla veneranda età di 105 batte suo precedente record confermandosi il re della bicicletta. Sulla pista del velodromo di Saint-Quentin-en-Yvelines, Marchand ha battuto il suo record precedente percorrendo in appena un’ora 22,547 km, non pochi per la categoria degli ultracentenari. L’intraprendente […]
Ha 105 anni il re della bici: nuovo record per Robert Marchand