Palermo, l’anti-Bergoglio Don Minutella preso di mira dalla Curia
Palermo, l'anti-Bergoglio Don Minutella preso di mira dalla Curia

A Palermo Don Minutella, l’anti-Bergoglio, preso di mira dalla Curia.

E’ ormai un vero e proprio scontro. Il parroco romagnolo Don Minutella ce l’ha con Bergoglio e col Vescovo Corrado Lorefice.

Don Minutella è stato oggetto degli strali della Chiesa di Roma, con relativo invito a lasciare la parrocchia.

Il Consiglio Pastorale Diocesano ha intanto convocato per martedì sera in cattedrale una adorazione eucaristica per l’unità della Chiesa di Palermo, con relativo invito a presbiteri e diaconi, religiosi e religiose e tutti i fedeli laici.

Don Minutella l’eretico, autore dello scisma palermitano, uomo di 43 anni, dice: “Non ho mai detto che voglio uno scisma, voglio come tanti cattolici che si faccia chiarezza dopo questa deriva, quella cominciata con le inspiegabili dimissioni di Papa Benedetto, che ha portato al potere i progressisti che fanno propaganda travisando il messaggio del Concilio Vaticano II”.

La “Chiesa deriva” sarebbe quella “immagine” di Papa Francesco che suona le trombe quando si avvicina ai poveri, che va a “accogliere i migranti al porto”, che “benedice le coppie omosessuali all’altare”.

Insomma, un prete che lancia messaggi più politici che altro, e un’interpretazione rigorosa della dottrina della Chiesa: molto Ratzingeriana.

1 comment
  1. Don Minutella è il primo prete in Italia ad essere stato cacciato dal suo vescovo (che ha invece approvato la benedizione di due lesbiche nella sua diocesi, sull’altare durante la S.Messa) perchè troppo legato alla bimillenaria dottrina della Chiesa ed al Catechismo.
    Gesù ha detto che è il mondo a dover imparare dalla Chiesa e non deve essere la Chiesa a seguire il mondo. Invece chi crocifisse Gesù voleva piegare Dio ai propri scopi..finirono tutti molto male(pochi anni dopo la resurrezione di GEsù Gerusalemme fu rasa al suolo).

    Gesù ha detto: dai frutti si riconosce l’albero buono.
    Frutti di Bergoglio..
    – comunione ai divorziati (Gesù ribadì a chi glielo chiese che non è lecito divorziare)
    – nessun intervento di condanna del peccato (“chi sono io per giudicare”.. al Papa non viene chiesto di giudicare ma di mettere in guardia dal peccato..per salvare le anime dalla dannazione). Eppure tra utero in affitto, gender, matrimonio ed adozioni lgbt, eutanasia, aborti&pillole abortive, attacchi all’obiezione di coscenza..ce ne sarebbero di cose da dire..
    – i media tradizionalmente antipapisti sono tutti ad osannare Bergoglio
    -i nominati da Bergoglio osannano i personaggi che hanno ottenuto la legalizzazione di aborto (6 milioni di bambini uccisi finora solo in Italia) , divorzio , eutanasia (Eluana,..),..
    -nessuna risposta ai famosi dubia (eppure Gesù disse ” che il tuo parlare sia SI o NO”..chiarezza insomma)
    -adesione al protestantesimo..per la prima volta testi protestanti letti nella Basilica. Un vero sacrilegio. Gesù disse “io sono la Verità”
    -il nuovo generale dei Gesuiti (nominato da Bergoglio): “non sappiamo cosa abbia detto Gesù..non c’era il registratore” [..] “io mi allineo con Bergoglio”
    -“non esiste un Dio dei cattolici”
    -Bergoglio costringe il gran maestro dei Cavalieri di Malta alle dimissioni: aveva agito in rispetto al Catechismo della Chiesa Cattolica..punendo un sottoposto che aveva tradito la Chiesa e l’Ordine.
    -Bergoglio non si genuflette MAI davanti al SS Sacramento, però si genuflette davanti a pastori protestanti, evangelici, mormoni,..ecc
    -Il 13 marzo 2013 Bergoglio si presenta al balcone di Piazza San Pietro con il gesto massone (mano destra sul petto), benedicendo la folla usa un altro simbolo massonico (medio ed anulare si toccano, indice e mignolo no)
    ecc
    ecc
    ecc
    Se a questo aggiungiamo le tante profezie (es Caterina Emmerick) che parlano di due Papi e due Chiese (quella di Gesù perseguitata come sempre, quella falsa osannata dai potenti)

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

Scafati, la sposa fugge col testimone di nozze

A Scafati, nel salernitano, la sposa fugge col testimone di nozze. Potrebbe…