Parma, capotreno trova 8.500 euro sui binari
Parma, capotreno trova 8.500 euro sui binari

A Parma un capotreno trova 8.500 euro sui binari.

I soldi sono stati consegnati dal ferroviere alla polizia, ma nessuno ha reclamato la busta col suo contenuto.

Intervistato dal Resto del Carlino, il Capotreno Sollena, ha precisato: “Se quei soldi non sono di nessuno, potrebbero essere devoluti per aiutare i terremotati di Amatrice e degli altri Paesi del centro Italia distrutti dal sisma”.

“Lo scorso 17 gennaio ero in servizio sul regionale. Mi stavo occupando delle operazioni di preparazione del treno, prima della partenza, quando sotto una carrozza, vicino alla rotaia, ho visto una busta dalla quale spuntava una banconota da 50 euro. L’ho raccolta: dentro c’era una mazzetta. Erano 8.500 euro”.

“Ci trovavamo a Parma e ho consegnato la busta con i soldi alla Polizia ferroviaria del posto. Ora sono passate quasi due settimane, ma nessuno ha reclamato quei soldi. Di solito, da quel che so, se nessuno lo richiede, il denaro va al Comune dove si trova il luogo in cui è stato ritrovato. Ecco, io preferirei che questa volta le cose andassero in altro modo”.

“Vorrei che quella cifra fosse destinata ai terremotati del Lazio, delle Marche e dell’Abruzzo. Sarebbe la scelta giusta da fare, vorrei mettermi in contatto con il Sindaco di Parma, chiedergli se è d’accordo”.

1 comment
  1. Se qualcuno e talmente deficente da perdere 8500€ sui binari ,la giustizia divina interviene facendo ritrovare il denaro a quacuno di piu meritevole.restituire???i soldi non hanno nome e in assenza di prove concrete sull appartenenza della borsa se contenente documenti o altri indizi certi per risalire all identita del proprietario la borsa me la tengo e mi godo il suo contenuto.ovviamente sarete assaliti da branchi di persone disinteressate che vogliono solo la vostra amicizia.lasciategli da bagare il conto in privee al pacha e vediamo quanti vi verranno ancora vicino.i soli con cui condividere una fortuna del genere sono i membri della vostra famiglia,chi non vi tradira mai e si toglierebbe il pane di bocca pur di aiutarvi.se proprio vuoi fare qualche donazione a degli enti benefici lascia perdere gli intermediari e vai direttamente alla fonte.potresti buttare piu dell 80% della donazione a campi rom o ancor peggo facendoli intascare a qualche operatore senza scrupoli.cmq lo personalmente li mangerei in tutte le stronzate possibili e immaginabili e sceglierei io e solo io cosa farne!ripeto se dio ha scelto me ci sara un motivo😆

Comments are closed.

Loading...
Potrebbero interessarti

Anna Maria Franzoni è una donna libera

Ha negato fino allo stremo, ha sempre negato anche di essere in…

Genova, madre fuma in auto col figlio accanto: multa salata

A Genova una madre pizzicata in auto a fumare col figlio accanto:…