Polonia, la prima casa contro gli zombi

Si chiama Robert Konieczny ed è originario della Polonia, l’uomo che per primo ha voluto costruirsi una dimora a prova di catastrofi di qualsiasi tipo ed in particolar modo per un eventuale apocalisse di zombi.

La “Safe House” sviluppata da Robert è una vera e propria fortezza, senza però disdegnare anche l’aspetto estetico, dunque si tratta di una casa “fortezza” ma anche bella esteticamente, si trova nella periferia di Varsavia.

La casa è dotata di pareti molto spesse e alcune delle quali mobili per potersi chiudere come una sorta di cubo impenetrabile, possiede una sorta di ponte levatoio per chiudere qualsiasi tipo di ingresso, inoltre è presente una piscina su una sorta di sopra elevata in modo tale che sia presente dell’acqua non accessibile da altre persone.

IL tetto possiede tutta una serie di pannelli solari per rendere la casa totalmente autonoma anche in caso di apocalisse, gli zombi non avrebbero nessun modo di accedervi pur essendo in migliaia, sviluppata grazie alla KWK Promes, l’edificio è totalmente impenetrabile.

Ovviamente sono presenti tutta una serie di telecamere esterne per avere tutto sotto controllo e visionare l’eventuale presenza di “persone” indesiderate oltre anche ad un sistema di anti-incendio, insomma in Polonia siamo pronti ad un attacco di zombi!

Loading...
Potrebbero interessarti

Strane luci anche nei cieli di Madrid, ci stanno osservando

Sono settimane che vengono segnalati, da più parti nel mondo, fenomeni legati…

La Jihadista italiana Fatima spiega le ragioni di tanta violenza

All’anagrafe è Maria Giulia Sergio, ma da tempo ormai è Fatima, una…