Pornhub: come ti salvo i Panda con i video hard

Eleonora Gitto

Pornhub per salvare i Panda lancia una singolare campagna: per ogni video hard girato da utenti travestiti dal simpatico orso, saranno devoluti 100 dollari alle associazioni ambientaliste.

Non solo, ma ai 100 dollari si aggiungerà un centesimo per ogni volta che il video sarà visto.

Così Pornhub, il più famoso sito video per adulti, vuole contribuire alla salvaguardia del Panda.

Pornhub Caresm spiega: “Il nostro sforzo filantropico incentrato sulla promozione dei contributi di beneficenza di Pornhub nel suo complesso”.

L’idea della originale raccolta di fondi è nata dopo il National Panda Day che negli USA si celebra il 16 marzo.

Pornhub ha invitato la sua comunità a cimentarsi nel “panda style porn” per “dare una mano” alla causa.

“Trovatevi un partner e infilatevi in un costume da Panda, o realizzate delle body painting ispirate ai Panda”, pubblica sul suo sito.

Chi raccoglie l’invito deve “fare del sesso Panda style per la telecamera” e poi caricare il video su Pornhub, nella categoria creata appositamente “Panda style”.

“Per ogni video caricato come parte di questa campagna Pornhub donerà 100 dollari a una associazione impegnata nella conservazione del panda gigante. Faremo anche una donazione di un centesimo di dollaro ogni volta che un video della categoria Panda style sarà visto nel periodo 16 marzo-16 aprile”.

Per quanto bizzarra possa sembrare l’idea, l’associazione Panda-sesso ha un senso: fra le ragioni del rischio estinzione per la specie c’è anche quella che vede gli esemplari in cattività avere serie difficoltà nell’accoppiarsi e, quindi, nel riprodursi.

Next Post

Torino, dal posteggio ai rifiuti: tutti i rincari della Giunta Appendino

A Torino la Giunta Appendino sta per approvare il bilancio preventivo 2017 e con questo anche una serie di aumenti che riguardano molti settori dal posteggio alla tassa sui rifiuti. A Torino aumentano il canone dell’occupazione del suolo pubblico, la tassa sui rifiuti, il costo dei permessi sosta in strisce […]
Torino, dal posteggio ai rifiuti: tutti i rincari della Giunta Appendino