Protesta dei tassisti, a Roma più disagi rispetto alle altre città
Proteste dei tassisti, a Roma più disagi rispetto alle altre città

Protesta dei tassisti, a Roma ci sono più disagi rispetto alle altre città.

Dicono che a Roma ci sia una vera e propria lobby dei taxi, molto più che in altre città.

Che nella capitale il livello di politicizzazione di questi lavoratori, più che di sindacalizzazione, sia altissimo.

Non sappiamo, ma le agitazioni dei tassisti a Roma ormai sono diventate famose.

Mentre nelle altre città d’Italia gli scioperi sono stati di entità minore e hanno recato poco o nessun danno, la protesta spontanea dei tassisti prosegue nella Capitale causando disagi di rilievo.

I lavoratori spiegano che garantiscono solo corse di urgenza, come ad esempio il trasporto negli ospedali o simili. Oppure garantiscono il trasporto delle persone anziane e disabili.

Ma è praticamente impossibile controllarli poi nell’applicazione di questo sciopero mirato.

Intanto Nicola Di Giacobbe, sindacalista della Unica Cgil, interrogato sulla questione, ha spiegato: “Il Ministro Delrio ha convocato i rappresentanti di categoria per martedì. Nelle assemblee noi stiamo cercando di spiegare questo ai colleghi che sono disorientati, per invitarli ai riprendere il servizio”.

“Poi, in base agli impegni concreti che il Ministro prenderà martedì, decideremo il da farsi. Chi ha interesse a creare il caos non siamo noi, ma le multinazionali”.

Si riferisce al servizio Uber, ovviamente, contro il quale i tassisti di tutta Italia si stanno coalizzando.

Loading...
Potrebbero interessarti

Modena, truffa a luci rosse sventata da un passante

Truffa a luci rosse sventata da un passante casuale a Modena. La…

Scafati, la sposa fugge col testimone di nozze

A Scafati, nel salernitano, la sposa fugge col testimone di nozze. Potrebbe…