Qualcomm e gli smartwatch per bambini

Eleonora Gitto

Qualcomm e gli smartwatch per bambini.

L’obiettivo è quello dello smartwatch al polso di ogni bambino, o quasi, che permetta a mamma e papà di tenere sotto controllo i piccoli, di seguirne i movimenti, di fare chiamate d’emergenza.

Qualcomm ha pensato a tutte queste cose con un processore dedicato, pensato specificamente per il mercato dei pargoli.

Avrà successo? Non sappiamo. Queste cose partono di solito alla grande, con massicce campagne pubblicitarie, strepito di tamburi, suoni di campane, e poi si fermano dopo qualche mese per mancanza di acquisti. Vediamo.

Intanto Qualcomm a Computex, la fiera dell’elettronica a Taipei, ha presentato lo Snapdragon Wear 1100, un chip che consuma poca batteria e fornisce altre interessanti funzioni, come il Gps e l’Lte per le telefonate.

Pankaj Kedia, direttore della divisione smartwatch di Qualcomm, dice: “Saprete sempre dov’è vostra figlia di sette anni. Se esce da scuola quando non dovrebbe, saprete dove si trova. E potrà sempre telefonarvi”.

Ma non capiamo perché la ragazzina dovrebbe avere per forza sette anni.

Ma Qualcomm sta pensando anche a smartwatch per anziani, braccialetti per fitness e visori smart.

Insomma, Qualcomm a tutto campo per un grande lancio e rilancio commerciale dei prodotti aziendali.

Next Post

Roberta Capua e la sua scelta di fare la mamma

Sono tante le donne che vedono la famiglia come un ostacolo alla carriera, come sono tante quelle che riescono a conciliare il tutto senza problemi. Molte decidono invece di preferire di dedicarsi esclusivamente a famiglia e figli, senza alcun rimpianto per la scelta fatta, senza vivere di se e di […]