Quattro vetture elettriche tra le auto blu del Senato

Quattro Renault Zoe full electric sono state presentate ufficialmente dal presidente di palazzo Madama, Pietro Grasso, alla presenza dei senatori Questori Laura Bottici (M5s), Antonio De Poli (Ap) e Lucio Malan (FI): finalmente anche il Senato della Repubblica ha deciso di intraprendere una svolta più ecologista, e ha noleggiato le sue prime 4 autovetture elettriche.

Le auto hanno delle caratteristiche tali da essere un’ottima scelta sia per quanto riguarda un tornaconto economico, ma anche e soprattutto per il minor impatto inquinante che hanno sull’ambiente: zero emissioni inquinanti, anche dal punto di vista acustico, libero accesso alle zone a traffico limitato, un pieno con 4 euro (tasse comprese), fino a 150 chilometri di autonomia, un costo al chilometro compreso tra 2,8 e 4,2 centesimi di euro, nessuna necessità di cambiare olio e filtri.

Queste vetture a zero emissioni, che prendono il posto di due vecchie Audi, saranno utilizzate per garantire brevi spostamenti su Roma e avranno libero accesso alle zone a traffico limitato.  L’uso delle auto di servizio non possono essere utilizzate da nessun senatore al di fuori dalle funzioni istituzionali.

Per il Senato tratta di un risparmio stimato in 310 mila kW/ l’anno con conseguenti benefici sia in termini di impatto ambientale – minori emissioni stimate in circa 230 tonnellate all’anno di CO2 – sia in termini economici.

Next Post

Fotovoltaico, rivoluzionarie celle stampate in 3 D

Il progresso è tanto più utile e fondamentale quanto mira ad aiutare ed appare i bisogni di popolazioni che nel mondo vivono ancora in condizioni disagiate, sena neppure i servizi minimi per appagare i bisogni primari. Nonostante nei paesi occidentali sia difficile anche solo immaginarlo, nel mondo esistono ancora oltre […]