Reddito di cittadinanza le bufale più utilizzate
Reddito di cittadinanza le bufale piu utilizzate

Contrariamente alle attese dei più, e con solo una manciata di settimane rispetto agli annunci, il Reddito di Cittadinanza è stato erogato ai cittadini italiani che ne hanno fatto richiesta e posseggono gli stringenti requisiti richiesti.

Eppure nelle ultime ore si è diffusa una notizia incredibile: oltre 130 persone avrebbero richiesto di rinunciare al sussidio, dopo averlo ottenuto. Se vi è sembrato strano e incredibile, non vi site sbagliate: è una fake news.

Parola del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, che, sentito dall’Ansa, ha definito il caso “assolutamente infondato”, dato che sarebbero non più di una decina le richieste di rinuncia.

Più nello specifico, “su un milione e 125mila domande, abbiamo avuto una decina di casi a Genova, Palermo e Napoli di persone che si sono limitate a chiedere informazioni se era possibile rinunciare, ma nessuna richiesta reale, anche se è vero che al momento “non è previsto un meccanismo di rinuncia e men che mai è previsto un meccanismo a pagamento”.

Sempre il presidente ha poi annunciato che nelle prossime settimane l’Inps è pronto a estendere il Reddito di cittadinanza anche a chi ha da poco perso il lavoro e non può ottenere il sussidio solo perché l’anno precedente aveva un reddito.

“Il decreto è già pronto, credo manchi il veicolo legislativo per valutare le richieste per accedere al Reddito di cittadinanza sulla base del reddito corrente: ciò permetterà ai disoccupati in particolari situazioni, percettori di sussidio di disoccupazione o disoccupati da oltre diciotto mesi, di accedere al reddito”, ha chiosato.

Loading...
Potrebbero interessarti

Renzi parla del dramma immigrazione a Riga

Il dramma dell’immigrazione è uno dei problemi più caldi e imminenti da…

Sempre più italiani emigrano all’estero per crearsi un futuro

Anche se è brutto dirlo, da italiana, ma un paese che sfiora…