Reggio: i genitori sapevano dei stupri sulla figlia

Redazione

Il caso di Maddalena si arricchisce di nuovi elementi: i genitori della tredicenne che è venuta stuprata per 3 anni da un branco di ragazzi, erano al corrente della situazione e non hanno detto nulla.

La madre era venuta a conoscenza delle violenze che ha subito la figlia mediante un tema che aveva scritto la ragazza dove aveva confessato l’accaduto. Maddalena aveva scritto il proprio dolore su un foglio di carta che la madre aveva casualmente letto. La ragazzina, nonostante tutto, è stata molto arrabbiata con i genitori perché non si sono accorti di nulla e soprattutto perché non si accorgevano che era triste.

Dopo il ritrovamento della lettera da parte della madre la bambina scoppia in un pianto e decide di raccontargli tutto. Nonostante ciò la madre decide di non denunciare il fatto per paura del discredito da parte paese e conseguentemente costretti a cambiare casa.

Next Post

Messina: conducente di un tram colto da un'infarto

Un uomo di 52 anni, conducente di una linea del tram, è stato colto da un infarto, malore che poteva causare una vera e propria tragedia visto che era alla guida in quel preciso momento. L’uomo però è riuscito a fermarsi e a evitare l’irreparabile. Dopo l’arrivo del 118, il […]
Messina il conducente di un tram colto da un infarto