Robert de Niro: Trump è un maiale non paga le tasse

La campagna presidenziale americana ha infiammato gli animi da diversi mesi ma ormai che siamo agli sgoccioli la tensione è salita alle stelle, come anche gli attacchi veementi dei sostenitori e dei detrattori dei due candidati.

Molti vip nelle scorse settimane hanno scelto di schierarsi apertamente, la maggior parte, ad onor di cronaca, a favore di Hillary Clinton, spendendo parole ben poco carine per Donald Trump che proprio non riesce ad accattivarsi i più famosi.

Nelle scorse ore anche Robert De Niro ha voluto dire la sua e non ci è andato affatto leggero: “E’ così stupido. E’ un cane, un maiale, non paga le tasse“.

E aggiunge: “Mi fa arrabbiare il fatto che questo paese sia arrivato al punto di consentire a quest’idiota di arrivare sin qui“. E poi l’ultima stoccata: “Dice che prenderebbe la gente a pugni in faccia. A me piacerebbe prenderlo a pugni“.

Naturalmente non è mancato lo slogan pro Clinton: «È costui che vogliamo come presidente? Non credo proprio. Ciò che mi interessa è come viene guidato questo paese e con qualcuno alla guida come Donald Trump si va nella direzione sbagliata. Se avete a cuore il vostro futuro, votate per Clinton.»

Se le parole di De Niro sono piaciute e sono state condivise da tanti colleghi, tra questi non c’è John Voight, che invece ha scritto sul suo account Twitter: “Mi vergogno per il mio collega Bobby De Niro e la sua invettiva contro Donald Trump. Che parole schifose ha usato contro un candidato presidenziale… che ha lavorato molto più duro di chiunque altro nell’ultimo anno e mezzo per cercare di dare un messaggio giusto al popolo americano“.

Conosco molti uomini che hanno utilizzato termini sessuali simili nei confronti delle donne soprattutto quando erano più giovani. Le parole di Donald Trump non sono così dannose come l’invettiva di Robert De Niro. Le parole di Trump non hanno fatto male a nessuno. Potete immaginare un repubblicano dire parole come quello di Robert De Niro usate contro (Hillary) Clinton o Barack Obama? Darebbero tutti di matto“, ha concluso.

Next Post

Sylvester Stallone il fratellastro Dante aggredito

Per chi non lo sapesse lui è Dante Stallone fratellastro ufficiale del ben più noto Sylvester Stallone, figli dello stesso padre Frank Stallone. Secondo quanto riferito dal magazine TMZ, Dante sarebbe stato aggredito nel campus scolastico in Florida precisamente a Tallahassee, seguito da due uomini che lo avrebbero colpito provocandogli […]