Roman Polaski, l’accusa di stupro non sarà archiviata

In poche ore un’altra doccia fredda per il celebre regista: dopo che una terza donna è apparsa dal nulla per accusarlo di averla violentata quando ancora era minorenne, un tribunale ha respinto la richiesta di archiviazione per un’altra richiesta di condanna per stupro, che quindi dovrà affrontare, assieme a tutte le conseguenze che porterà.

Nello specifico, un giudice di Los Angeles ha respinto la richiesta di chiudere il caso contro Roman Polanski: le accuse di stupro da parte di Samantha Geimer, minorenne nel 1977, portarono all’arresto del regista a Los Angeles poi fuggito.

Dopo un primo processo negli USA nel 1977 sfociato in un accordo con la famiglia della vittima, nel 1978, con la riapertura dell’incarto e temendo la prigione, Polanski era fuggito in Francia. Da allora il regista non è mai tornato negli States.

Polanski non è mai stato condannato perché per concludere il suo processo sarebbe necessaria la sua presenza in tribunale, negli Stati Uniti.

Eppure la Geimer aveva testimoniato davanti al giudice auspicando “la chiusura della faccenda 40 anni dopo i fatti”. Il giudice del Tribunale superiore di Los Angeles ha invece optato per la continuazione del procedimento considerando che “il regista è tuttora considerato un fuggitivo e un procedimento non può essere chiuso solo perché nell’interesse della vittima”.

Il giudice ha quindi ribadito che “l’accusato rimane latitante e si rifiuta di adeguarsi agli ordini del tribunale”. Per il giudice Gordon, nessun accordo processuale potrà essere attuato fino a quando Polanski non farà ritorno negli Stati Uniti e si sottometterà all’autorità del tribunale.

La decisione è arrivata alcuni giorni dopo che un’altra donna, nota solo con il nome Robin, ha accusato Polanski di averla stuprata nel 1973, quando aveva 16 anni: questa donna non può denunciare il regista per via della legge sulla prescrizione, ma ha detto che testimonierebbe nel processo sullo stupro di Geimer.

Next Post

Aida Yespica varcherà la porta del GfV da fidanzata

La notizia è praticamente ufficiale: tra una manciata di giorni prenderà il via la seconda, attesissima, edizione del Grande Fratello Vip, ed a varcare la porta rossa ci sarà anche la bellissima showgirl Aida Yespica. La splendida venezuelana, nata nella metropoli di Barquisimeto nel 1982, si è fatta notare all’età […]