Runtastic, app per gli amanti dello sport acquistata da Adidas

Per i pochi che non la conoscessero,  Runtastic è la nota app utilizzata da decine di milioni tra corridori, ciclisti e appassionati di fitness: creata solamente 5 anni fa da un quartetto di giovanissimi, ha saputo in questi pochi anni acquisire un valore di mercato che secondo alcuni analisti supera i 240 milioni di euro.

Non stupisce affatto che un business di tale portata potesse far gola a tanti, ma alla fine a spuntarla è stato il colosso Adidas: sul piatto 220 milioni di euro, abbastanza per convincere Axel Springer, padre del principale gruppo editoriale tedesco e primo socio di peso a scommettere sull’app sin dal 2013, quando entrò in società con il 51% delle quote, e tutti gli altri piccoli soci, incluso il quartetto di giovani austriaci fondatore dell’app stessa.

“E’ un giorno davvero speciale per la nostra comunità. Mi viene difficile credere che appena cinque anni fa, quattro giovani fondatori (tutti provenienti dalle campagne austriache) ebbero una visione capace di rendere il mondo un posto più attivo e in salute. Abbiamo motivato milioni di persone a far attività fisica. Questo è molto cool”: questo quanto è stato annunciato nelle scorse ore dal Ceo e co-fondatore Gschwandtner sul blog di Runtastic.

Una mossa che porta in dote ad Adidas circa 70 milioni di utenti, sportivi, attenti alla propria salute e allo stato di forma, che possono quindi facilmente trasformarsi in futuri clienti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Per i ciechi sarà possibile “vedere” tramite la lingua

La tecnologia sta facendo passi da gigante soprattutto negli ambiti socio assistenziali,…

Youtuber, un bambino di 8 anni guadagna 22 milioni l’anno

Se un tempo i ragazzi sognavano mestieri avventurosi, dall’astronauta al pilota di…