Russia leggi a favore della corruzione: è inevitabile
Russia leggi a favore della corruzione inevitabile

La Russia propone leggi che facilitano la corruzione con la semplice spiegazione che in alcuni caso è assolutamente “inevitabile”. 

Il Ministero della Giustizia russo sta proponendo un cambiamento per rendere alcuni atti di corruzione esenti da punizione, se la corruzione risulta inevitabile. La norma proposta afferma che i funzionari e le personalità pubbliche potrebbero essere esenti se  ci fossero “circostanze oggettive” che rendessero impossibile per loro rispettare le leggi.

La corruzione “a causa di forza maggiore non è un reato“, afferma la proposta. Ma non entra nei dettagli delle circostanze in cui i conflitti di interesse, la corruzione, le frodi e altri reati potrebbero essere depenalizzati.

La regola proposta, che è stata pubblicata online , è stata pensata per adempiere a un decreto firmato dal presidente Vladimir Putin l’anno scorso. A causa di questo ordine, diverse agenzie federali stanno ora lavorando per modificare le leggi sulla corruzione della Russia, con il Ministero della Giustizia che guida gli sforzi insieme ai ministeri del lavoro e degli affari interni e all’ufficio dei pubblici ministeri.

La notizia della proposta di corruzione ha fatto scalpore in Russia mentre il gruppo Transparency International pubblica l’annuale Indice di percezione della corruzione, che dà alla Russia un punteggio di 28 su 100 (dove con 100 si fa riferimento ai meno corrotti).

Loading...
Potrebbero interessarti

Chicago, ascensore precipita senza provocare vittime

Un vero e proprio miracolo verrebbe subito da dire, ma più concretamente…

Australia: Squalo attacca a pochi metri dalla spiaggia

Ha attaccato due uomini di orini britanniche, uno squalo che è apparso…