Schizzo segreto di Picasso, nascosto in un dipinto
Schizzo segreto di Picasso nascosto in un dipinto

Un nuovo schizzo di Picasso è stato scoperto, nascosto sotto uno dei suoi lavori più famosi.

Gli esperti hanno usato le radiografie per osservare delle strane linee che avevano notato sulla tela , ma nessuno era preparato per quello che stavano per trovare.

Il disegno raffigura una brocca, una tazza e quello che sembra essere un giornale appoggiato su una sedia, tutto scarabocchiato sul retro della tela usata per il suo famoso pezzo “Still Life” del 1922.

L’artista spagnolo era solito riutilizzare le tele dipingendo su disegni che aveva scartato. Nel corso della sua vita, ha creato oltre 50.000 opere d’arte ed è diventato uno dei più grandi artisti di tutti i tempi.

Schizzo segreto di Picasso nascosto in un dipinto
Picasso (Foto@Wikimedia)

E dopo che il nuovo disegno è stato scoperto, i ricercatori dell’Art Institute di Chicago – dove “Still Life” è in mostra – hanno descritto la scoperta come “insolita“.

Secondo Live Science , il disegno è stato cancellato usando uno strato di vernice bianca, prima che iniziasse il capolavoro astratto finale – riconoscibile da così tanti.

Il nuovo schizzo è stato scoperto solo quando gli scienziati hanno utilizzato il sistema di scansione ad alta tecnologia per analizzare correttamente il dipinto, una volta studiate le rughe che erano state notate sulla tela.

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista SN Applied Sciences , “i raggi X e l’imaging a infrarossi hanno rivelato che Picasso aveva originariamente dipinto su tela una natura morta neoclassica“.

Ha aggiunto: “La scena è stata probabilmente influenzata dagli interni della casa e dello studio di Picasso al 23, rue la Boétie a Parigi, che ha fornito il soggetto principale per molti dei suoi dipinti e disegni“.

Ha applicato uno strato di primer a base di piombo bianco sulla prima composizione prima di dipingere il” Still Life “dell’estratto lineare datato 4 febbraio 1922.”

Il team – Allison Langley, Kimberley Muir e Ken Sutherland – ha continuato lavorando sullo spesso strato di vernice bianca.

Scrivendo sul giornale, il team ha dichiarato: “Questo sembra in qualche modo insolito nella pratica di Picasso, poiché spesso dipingeva direttamente su composizioni precedenti, consentendo alle forme sottostanti di mostrare e influenzare il dipinto finale“.

E non solo hanno trovato il disegno nascosto, ma hanno anche scoperto alcuni primi tentativi di conservazione e restauro.

Si è scoperto che sono state utilizzate una resina acrilica e una vernice incrinata sulla superficie. Questo metodo ha aiutato le moderne tecniche di conservazione, con i ricercatori in grado di rimuovere questa resina, così come la vernice nelle crepe, che ha poi rivelato i colori originali del dipinto in tutto il loro splendore.

Pablo Picasso è morto all’età di 91 anni in Francia dopo aver reso noto il suo nome come una delle figure più prolifiche e di maggior talento nell’arte del 20 ° secolo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Charlie Sheen lasciato solo si rifugia a casa dei genitori

Dal momento in cui è venuta fuori la sua sieropositività, tenuta nascosta…

Il Segreto, anticipazioni venerdì 8 ottobre

Come di consueto ritorna anche oggi l’appuntamento quotidiano, alle ore 16:10 su…