Si fa annusare le ascelle e guadagna 1500 euro al mese

Riesce a guadagnare oltre 1500 euro al mese solo vendendo la sua biancheria intima usata, ma non solo.

La ragazza, studentessa, ormai compra biancheria intima alla rinfusa e la rivende ad oltre 100 euro al pezzo, con prezzi che variano a seconda di quanto tempo ha indossato gli indumenti.

Una studentessa ha spiegato come, vendere online le sue mutande usate, è diventato ormai un lavoro a tempo pieno in grado di pagare le tasse dell’università, la ventunenne compra ormai biancheria intima alla rinfusa per pochi euro e la rivende per oltre 100 euro.

L’ammontare, come lei stessa spiega, dipende da quanto a lungo li indossa, e gli acquirenti possono anche pagare di più per avere dei selfie di lei che li indossa.

La studentessa della New York University, che vende su Craigslist, ha rivelato alla rivista Glamour di essere entrata in questo campo mentre lavorava come cam girl online.

Gli spettatori erano soliti fare offerte per la sua biancheria intima, in particolare per i suoi slip, quelli che indossava durante lo spettacolo.

Ha detto: “Ad essere sincera, vendere la mia biancheria intima mi ha fatto sentire davvero piena di potere perché ho il controllo del mio corpo“.

È davvero fantastico essere in grado di fornire una sorta di sfogo per le persone, attraverso questi feticci. Non mi sento mai in pericolo“.

A volte offre servizi extra ai clienti, ad esempio sono stati spesi oltre 400 euro solo per aver annusato le sue ascelle.

Ha detto: “Dopo che uno dei miei normali clienti di biancheria intima mi ha parlato del suo fetish da ascella, ho guadagnato oltre 400 euro in più permettendogli di annusare la mia ascella. Ci siamo incontrati e io ero completamente vestita, alla fine gli ho lasciato annusare le mie ascelle per 15 minuti.

Oltre ai suoi studi e alle vendite di intimo, la ragazza lavora come cameriera e dog-sitter, portandosi a casa oltre 35mila euro all’anno.

Loading...
Potrebbero interessarti

Fuoco, sai accenderlo senza l’accendino?

Quando dobbiamo accendere qualcosa, che sia un fornello della cucina, una sigaretta…

Francia, per due anni nasconde la figlia nel bagagliaio

Una storia agghiacciante, che lascia sconcertati per la “facilità” con cui, in…